I gentilissimi sviluppatori di PixelCount Studios, gli autori del promettente Kynseed, si sono resi disponibili per rispondere ad alcune domande sul loro primo gioco. Segue la traduzione dell’intervista. Click here for the original english version!

Quando avete deciso di fondare una vostra azienda di videogiochi, e perchè?Floating-Pig-Resize_small
Siamo stati quasi costretti dalla chiusura di Lionhead Studios. Dovevamo prendere una decisione … trovarci un lavoro oppure provare a navigare nei mari degli Indie, così abbiamo deciso di tirare fuori la nostra barchetta. Era una cosa che avevamo sempre voluto fare, ed il tempo sembrava maturo.

Quante persone lavorano in PixelCount Studios al momento? Potete descriverci un vostro giorno tipico al lavoro?
Abbiamo 2 impiegati a tempo pieno, quindi un responsabile per la Produzione / Comunità, tre artisti per gli ambienti, personaggi ed icone, ed un musicista.
Un giorno tipico è diverso per ognuno di noi, ma di solito consiste nel cercare feedback, bugs e domande nei forum, Discord e Twitter.
Quindi ci fiondiamo nel lavoro mentre cerchiamo di non venire distratti dal canale di chat Discord aziendale. È davvero difficile da evitare però, perchè i nostri artisti pubblicano lì gli aggiornamenti ed è davvero emozionante vedere arrivare le novità.

Quale è la vostra relazione con la comunità? Controllate i forum alla ricerca di richieste per valutarle?
Abbiamo creato una comunità incredibile che cresce più velocemente di quanto noi possiamo governare! L’abbiamo davvero collocata in primo piano e vogliamo che ci aiutino a dare forma al gioco.
È il nostro pilastro più importante svelare i segreti dietro lo sviluppo del gioco e coinvolgere maggiormente i giocatori. Cerchiamo di rispondere a tutte le domande e, quando noi non possiamo, ci sono membri straordinari che intervengono ed aiutano i nuovi arrivati.
Molte aziende che sembrano procacciate per la comunità alla fine non lo fanno davvero, ed è solo uno strumento di marketing dei PR. Per noi, le persone che ci sostengono sono davvero importanti e siamo come una grande famiglia che cresce. Tutti sono uguali e rispettati e non esiste una mentalità “loro e noi” od un egoismo da sviluppatore.
Penso che una semplice visita al nostro canale Discord sia una prova sufficiente per dimostrarlo.

Parlando di Kynseed, nello specifico …

Avete preso ispirazione da Stardew Valley nello sviluppo di Kynseed? Se sì, in che modo?
Assolutamente no. Avevo giocato solo a 3 giorni in-game di Stardew ed è accaduto solo dopo l’inizio dello sviluppo di Kynseed. L’unica cosa condivisa è la natura rilassante del gioco. Le principali fonti di ispirazione sono state Fantasy Life, Reccetear ed Ultima 7 (e Fable, ovviamente).
Stardew è un successo straordinario e sembra che la stampa e molti giocatori ci paragonino ad esso. È un onore e raccoglieremo tutte le cose positive che potremo, ma non riteniamo che il nostro gioco sia simile, né stiamo cercando di emularlo.

Sappiamo che il Fable originale doveva esibire alcune caratteristiche che non furono mai implementate (come il concetto di sviluppo della famiglia). Abbiamo constatato che Kynseed in qualche modo riempie questi vuoti, è corretto?
Un po’ sì. Volevamo gli NPC interattivi di Fable ed alcune delle idee originali relative all’invecchiamento ed alla famiglia, ma più evolute (in Fable solo l’eroe invecchia). Quello che vogliamo catturare di più è lo spirito, l’umorismo ed il fascino dei Fable, e dei giochi Lionhead in particolare.

Aging-small

Fable e Kynseed saranno simili in altri modi?
Si potrebbe dire che Kynseed è un Fable in 2D, ma con alcune idee innovative. I giochi non sono molto simili nelle meccaniche, ma forse nelle atmosfere e nella “sensazione” trasmessa. Dei sandbox eccentrici ed irriverenti con sfaccettature oscure, ed un pizzico di disordine.

kynseed-fairweather-small
Il Signor Fairweather. C’è qualcosa di inquietante nella sua comparsa … è una creatura buona o malvagia? La firma del contratto sembrava davvero come vendere l’anima al diavolo …
Il Signor Fairweather ha le sue motivazioni, ma non possiamo dire se sia nel bene o nel male. È un’entità potente, più di quanto non sembri. La sua storia e il suo personaggio si riveleranno lentamente nel tempo … e sì, è decisamente sinistro e spaventoso!

La maggior parte del testo in inglese è scritto in splendide rime. Intendete supportare altre lingue nel futuro?
Vogliamo localizzare il gioco inizialmente almeno in Tedesco, Giapponese e Spagnolo, forse anche Francese; aggiungeremo quindi più lingue man mano che procederemo (Russo, Cinese, Italiano ecc. Ecc.). Alcune battute dovranno essere riscritte nelle altre lingue poiché sono molto specifiche della cultura e della storia popolare britannica.

Ultima, ma non meno importante – quando prevedete che Kynseed sarà completato?
Quando il Signor Fairweather dice che è pronto.

Questo è quanto … ora aspettiamo con ansia ulteriori sviluppi di un gioco che per il momento è solo un diamante grezzo, ma che ha le potenzialità per diventare un classico del suo genere!

Kynseed-pisolino

… e per i puristi, ecco l’intervista in lingua originale …

Our exclusive interview with PixelCount Studios, the makers of KynSeed

When did you decide to open your own videogame firm, and why?
We were sort of forced into this by Lionhead Studios closing. We had a decision to make…get proper jobs or try sail the indie seas, so we decided to get our paddle boat out. It was something we had always wanted to do, so the time seemed ripe.

How many people are working in PixelCount Studios now? Can you describe your typical working day?
We have 2 full time employees, then a Production/Community Manager, 3 artists for environs, characters and icons, and a musician.
A typical day would be different for each of us, but usually consists of looking at the forums, Discord and Twitter for feedback, bugs and questions.
Then piling into work while trying not to be distracted on the Discord Company Chat channel. It is really difficult to avoid though as our artists and musician post updates there and it is really exciting to see new stuff coming in.

Which is your relationship with the community? Do you check forums to search for ingame requests and evaluate them?
We have built an incredible community that is growing faster than we can brainwash them! We have really put community to the forefront and want them to help us shape the game.
It is a pillar of ours to open up the secrecy behind game dev and get players more involved. We try answer all questions, and if we can’t, we have amazing members who step in and help newcomers.
A lot of companies we feel tout community, but it feels false and it is just a PR tool. For us, the people who support us truly matter and we are like one large growing family. Everybody is equal and respected and there is no ‘them and us’ mentality or dev ego. I think a visit to our Discord alone would be proof pudding enough.

Speaking of Kynseed…

Did you get inspiration from Stardew Valley while developing Kynseed? If yes, in which way?
Absolutely not. I had only played 3 in-game days of Stardew and that was after Kynseed was started. The one thing we share is the relaxing nature to play.
The main inspirations for the game are Fantasy Life, Reccetear and Ultima 7 (and Fable of course). Stardew is an amazing achievement and it seems a lot of players and press compare us to that game. It is an honour and we will take any wins we can get, but we don’t feel like the game is that similar, and nor are we trying to emulate it.

We all know the original Fable was supposed to deliver a few features that were never implemented (like the family development concept). We’ve found that Kynseed is going to fill these gaps, somewhat, is it correct?
A little bit yes. We wanted the reactionary NPC’s of Fable, and some of the original ideas of aging and family but to build upon them (only the hero ages in Fable).
What we want to take the most, is the spirit, humour and charm of Fable, and Lionhead games in particular.

Will Fable and Kynseed be similiar in any other way?
It could be said that Kynseed is a 2d Fable but with some fresh ideas. The games are not really similar in mechanics, but maybe in atmosphere and ‘feel’. Eccentric, irreverent sandboxes with dark undertones and a kind of ‘messiness’ to them.

The Fairweather. There’s something disturbing in its appearance … Is it an evil or good creature? Signing the contract really sounded like selling your soul to the devil …
Mr Fairweather has his motives, but for good or bad we cannot say. He is a powerful entity, but with more to him that at first seems. His story and character will reveal slowly over time…but yes, he is sinister and scary!

Most of the english text is written in beautiful rhymes – do you plan to support more languages in the future?
We want to localize soon to at least German, Japanese and Spanish initially, perhaps French too, then add more languages as we go (Russian, Chinese, Italian etc etc).
Some jokes may need to be rewritten in the other languages as quite a few are specific to British popular culture and history.

Last but not least, when do you expect Kynseed to be finished?
When Mr Fairweather says it is ready.

Articolo precedenteIl primo episodio de L’Eredità della Prima Lama di Assassin’s Creed Odyssey sarà disponibile dal 4 dicembre
Prossimo articoloPlayStation Plus: svelati i titoli gratuiti di dicembre!
Gabriele o “Gabe” per gli amici, è un informatico di professione ed inguaribile videogiocatore. Cresciuto a colpi di Commodore 64 ed Amiga è papà di due bellissimi bimbi che ormai gli rubano quasi tutto il tempo. La sua passione sono l’informatica, il cinema, la musica ed un giorno spera di finire e vedere pubblicato il suo primo videogame … quando trova il tempo!

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!