Brigitte Lindholm è il ventisettesimo eroe di Overwatch. Figlia di Torbjorn e scuderia di Reinhardt, questo personaggio a metà tra un eroe di supporto e un tank fin da subito ha dimostrato il potenziale per dare una bella scossa al metagame dello sparatutto di Blizzard e forse per limitare definitivamente lo strapotere della dive comp, che ormai è da un anno che viene strausata nel circuito professionistico e non.

La bella Brigitte dopo il periodo di rodaggio sul PTR è disponibile sui server di Overwatch già da un bel po’ di tempo. Purtroppo prima di entrare nella rotazione delle partite competitive (che senza girarci troppo intorno, è il vero cuore di Overwacth) però abbiamo dovuto attendere ben 2 mesi: il suo debutto nelle ranked è avvenuto solo con l’inizio della Stagione Competitiva 10.

Sia che vogliate farla diventare il vostro nuovo eroe di riferimento o conoscere i suoi punti di forza e debolezze per contrastarla al meglio, di seguito troverete tutto quello che c’è da sapere su Brigitte.

Panoramica abilità

Prima di analizzare nel dettaglio il kit di abilità di Brigitte facciamo una breve panoramica delle sue caratteristiche.

Fa parte della categoria degli eroi di Supporto. Ha 250 punti vita, di cui 50 di armatura. La grande differenza rispetto agli altri support di Overwatch è che possiede uno scudo simile a quello di Reinhardt per parare i colpi in arrivo e difendere i compagni, ma più piccolo e meno resistente.

La sua arma è il Mazzafrusto a Reazione con cui colpisce i nemici nelle vicinanze. Ciò attiva l’abilità passiva Ispirazione che cura tutti i compagni in un determinato raggio d’azione. L’abilità Modulo Riparatore invece cura e potenzialmente genera armatura per un singolo alleato.

Brigitte è in grado di colpire e stordire gli avversari con un Colpo di Scudo e scagliare il suo mazzafrusto contro i nemici più lontani con Frustata. La Ultra è Adunata che aumenta la sua velocità di movimento e genera grandi quantitativi di armatura per lei e i compagni.

In generale non si tratta di un eroe particolarmente complesso da utilizzare, tuttavia visto la mancanza totale di un’abilità di movimento o di fuga, per utilizzare Brigitte bisogna avere un ottimo senso del gioco e posizionarsi sempre correttamente durante i combattimenti.

Mazzafrusto a Reazione

Il Mazzafrusto a Reazione è l’arma principale di Brigitte. Si tratta di un arma da mischia che permette di colpire i nemici di fronte a lei entro 6 metri di distanza. Ogni colpo richiede 0,6 secondi per essere eseguito e copre un raggio orizzontale dai due ai tre metri (a seconda dell’orientamento del colpo e della distanza del nemico). Ogni nemico colpito da un attacco di Mazzafrusto a Reazione subisce 35 danni. È possibile cancellare parte dell’animazione usando l’abilità Frustata, un dettaglio importante ma su cui torneremo più tardi. Non è un arma che fa danni critici, quindi non mirate alla testa.

Il Mazzafrusto a Reazione ha dei punti in comune al martello di Reinhardt, con la differenza che Brigitte fa la metà dei danni e ha un raggio orizzontale minore, compensando tuttavia con una portata più estesa. Come per il Martello a Reazione inoltre, anche l’arma di Brigitte può colpire un nemico dietro una barriera (a parte quelle di Zarya) e, ovviamente, non usa munizioni.

Frustata

Eseguendo Frustata, Brigitte scaglierà il Mazzafrusto a Reazione in linea retta nella direzione in cui avete puntato il reticolo di mira. Ha un tempo di ricarica di 4 secondi. Grazie ai suoi 70 punti danno a colpo è l’abilità che infligge più danni di Brigitte, ma la sua utilità non è soltanto nei danni inflitti.

I punti di forza di Frustata infatti risiedono nei suoi ben 20 metri di portata (ricordatevi che la velocità di lancio è di 40 metri al secondo, quindi regolatevi con gli spostamenti dei nemici), e dei 5-10 metri di spinta all’indietro che causerà agli avversari. Per questo motivo Frustata è utilissima per allontanare velocemente una minaccia in arrivo, come un pericolosissimo Reaper o un Winston in salto, o persino per far cadere da un precipizio un nemico.

Inoltre questa abilità vale come attacco con Mazzafrusto e quindi è valida per l’attivazione di Ispirazione, il che può tornare utile se i nemici sono distanti e non avete modo di attivare questa passiva con gli attacchi standard.

Frustata inoltre può cancellare l’animazione di Mazzafrusto, permettendo di creare una combo da ben 105 punti danno con un po’ di pratica. Niente male per un eroe di supporto.

Scudo

Lo scudo di Brigitte funziona in maniera simile a quello di Reinhardt, tuttavia ci sono delle differenze importanti.

Per prima cosa ha solo 600 punti vita, ottimi per proteggere Brigitte, ma di certo non abbastanza per caricare a testa bassa la frontline nemica. Non che sia il vostro ruolo, comunque. Inoltre le dimensioni sono molto più contenute, e permettono di riparare solo Brigitte e al massimo un compagno che si trova appiccicato dietro a lei.

Potrete decidere l’orientamento dello scudo usando il mouse o la levetta analogica destra e la sua energia si ricarica di 100 punti vita al secondo, dopo due secondi di inutilizzo o dopo 3,5 secondi se è stato distrutto. Ricordatevi che Brigitte si muoverà più lentamente quando lo utilizza (3,85 metri al secondo). Lo scudo è in grado di parare anche un buon numero delle Ultra degli eroi di Overwatch, come la Scarica di Piombo di McCree, lo Schianto Sismico di Reinhardt o l’autodistruzione del mech di D.Va.

Colpo di Scudo

Questa abilità è attivabile solo quando lo Scudo è attivo. Eseguendola Brigitte farà uno scatto in avanti di 6 metri colpendo con lo scudo qualsiasi avversario incontri durante il tragitto e infliggendogli 50 punti danno e uno stordimento (come quello causato dalla Granata Stordente di McCree) della durata di un secondo. Ha un tempo di ricarica di 5 secondi.

Senza dubbio Colpo di Scudo è l’abilità più importante di Brigitte visto che grazie ad essa può fermare l’avanzata di un flanker come Tracer e Genji, interrompere ultra avversarie e creare opportunità d’attacco.

È possibile combinare quest’abilità con un colpo di Mazzafrusto a Reazione e Frustata per dare vita a una combo rapida da ben 155 punti danno, ovvero quanto basta per mettere fuori una Tracer o ferire gravemente un Genji. Per eseguirà dovrete eseguire il Colpo di Scudo, seguito da un colpo di Mazzafrusto che dovrete cancellare con Frustata non appena avrà colpito il nemico.

Modulo Riparatore

Utilizzando Modulo Riparatore, Brigitte potrà curare un compagno che si trova entro 30 metri di distanza per 150 punti salute. Non solo: se il bersaglio colpito ha già la salute al massimo, oppure ha subito meno di 150 punti salute, la differenza di cure diventeranno punti armatura temporanei (fino a un massimo di 75) della durata di 5 secondi. Facciamo un esempio: utilizzando Modulo Riparatore su un Genji con soli 70 punti vita rimanenti (su 200 totali), Modulo Riparatore ripristinerà tutta la vita del personaggio e gli darà anche 20 punti armatura.

Questa abilità ha un tempo di ricarica di 6 secondi ed è autotracciante come i globi dell’Armonia e della Discordia di Zenyatta. I punti di forza di Modulo Riparatore sono che le cure avvengono istantaneamente ed è possibile raggiungere alleati lontani, cosa che permette di proteggerli anche da attacchi potenti e rapidi. Inoltre la possibilità di donare punti armatura, seppur volatili, è un vantaggio da non sottovalutare. Ad esempio “donandoli” a un Genji che si sta per gettare a capofitto nelle linee nemiche con la sua Spada del Drago, lo renderete ancor più difficile da buttar giù.

Ispirazione

Ispirazione è un’abilità passiva che si attiva quando Brigitte colpisce un avversario con il Mazzafrusto a Reazione. Una volta in azione, cura i compagni in un raggio di 20 metri per 16 punti di vita al secondo. L’abilità dura 5 secondi, tuttavia è possibile prolungarne gli effetti ogni volta che si colpisce un nemico. In pratica mandando a segno almeno un colpo ogni 5 secondi è possibile mantenerla sempre attiva. Nel caso tuttavia i suoi effetti si esaurissero bisognerà attendere 1,5 secondi prima di poterla riattivare.

Nonostante la grande portata, le cure fornite sono piuttosto esigue e il fatto che i suoi effetti debbano essere attivati o rinnovati costantemente con attacchi di Mazzafrusto è un malus piuttosto importante.

Ultra: Adunata

Attivando Adunata, Brigitte crea un’aurea dal diametro di 8 metri intorno a lei per dieci secondi, che aumenterà drasticamente la sua velocità di movimento e donerà costantemente punti armatura a tutti i compagni che si trovano nel suo raggio, fino a un massimo di 150, per tutta la sua durata.

Probabilmente lo avrete già intuito, ma si tratta di un’Ultra in grado di cambiare le sorti di un match e, in generale, una delle più utili di Overwatch. Buona tanto per difendere i compagni dei nemici tanto quanto come mossa d’apertura per un assalto repentino. Inoltre non può essere contrasta dall’hacking di Sombra.

Adunata deve essere assolutamente attivata al momento giusto, né troppo tardi né troppo presto. Considerate che nei suoi 10 secondi di durata può fornire a un compagno un massimo di 300 punti armatura totali (30 al secondo). Questo significa che attivata troppo presto, sprecherete parte della sua utilità. D’altro canto 30 punti al secondo non sono una cifra ingente, quindi non aspettate che i vostri compagni siano in fin di vita, altrimenti potreste ritrovarvi senza nessuno che possa giovarne.

Brigitte: con quali eroi giocarla in coppia, contro chi è forte e chi invece deve temere

Togliamoci subito il dente: Brigitte non può essere utilizzata come unico curatore della squadra.

Semplicemente non ha un output di cure abbastanza elevato per curare un tank, figuriamoci sostenere da sola l’intera squadra. Modulo Riparatore cura 150 punti al secondo, è vero, ma può essere utilizzato solo ogni 6 secondi. Ispirazione invece offre meno cure della canzone curativa di Lucio e inoltre per sfruttarne gli effetti bisogna trovarsi sempre nel vivo della battaglia. Insomma, Brigitte per forza di cose va accoppiata con un curatore in grado di fornire molte cure.

La scelta migliore, con l’attuale meta, ricade su Moira e Mercy. Specialmente la prima, nel caso la vostra squadra opti per una formazione lenta ma coesa, è la scelta migliore. Ana purtroppo la escludiamo per via della sua posizione all’interno dell’attuale meta di Overwatch.

Di certo sempre meglio di una coppia Brigitte + Lucio o Brigitte + Zenyatta: anche in questo caso troppe poche cure al secondo. Per lo stesso motivo, poi, va assolutamente evitata l’accoppiata con Symmetra, visto che non ha neppure un’abilità curativa. La regola generale quindi, quando un vostro compagno di squadra sceglie uno di questi tre eroi, è di cambiare personaggio o chiedere gentilmente di prendere una fra Moira e Mercy, o al massimo anche Ana.

Brigitte grazie al suo kit è il miglior eroe per gestire nelle retrovie i flanker più utilizzati di Overwatch, ovvero Genji e Tracer. Quest’ultima in particolar modo dovrà stare attenta alla combo Colpo di Scudo + mazzata + Frustata. Brigitte se la cava un po’ meno bene contro un avversario come Reaper, che può frantumare la sua barriera in pochi secondi, e Sombra, che con l’hacking può eliminare la protezione dello scudo lasciandola completamente indifesa.

Il suo punto debole sono tutti quegli eroi che colpiscono dalla distanza e dal potenziale offensivo elevato, come Junkrat e Pharah, che possono demolire la sua barriera in pochi secondi. Un altro avversario temibile è Bastion. 600 punti barriera possono nulla contro la sua modalità Torretta.

Brigitte se cava davvero bene poi contro McCree e Soldato-76 visto che può parare la maggior parte dei loro colpi, ultra comprese. Il colpo di Scudo poi può essere l’incubo per un Roadhog che sta cercando di curarsi o contro un Reinhardt, di cui si può interrompere l’ultra sul nascere e rimuovere temporaneamente lo scudo. Non è particolarmente utile per contrastare Orisa, D.Va e Zarya, ma d’altro canto non è il suo compito buttare giù i tank.

Brigitte, lo ribadiamo, è un eroina con il potenziale per sconvolgere Overwatch su più livelli. Il suo kit di abilità la rende un support assolutamente imparagonabile rispetto agli altri del gioco, il che permette anche di realizzare composizioni non comuni o assolutamente impensabili prima d’ora (che ne dite di una bella tripla support?).

Per ora è stato possibile provarla solo nelle Partite Rapide e nell’Arcade, il che è un po’ come fare i conti senza l’oste, ma su una cosa siamo sicuri: dalla season 10 ne vedremo davvero delle belle!