Tra le eccellenti esclusive first party di PS4, uno dei gioielli che spiccano di più è Horizon: Zero Dawn. L’action RPG open world di Guerrilla Games è stato uno dei migliori giochi del 2017, capace di offrire combattimenti eccellenti, una storia spettacolare ed esibendo un comparto grafico che pochi giochi sono riusciti ad eguagliare fino ad ora.

Oggi, il gioco compie due anni esatti e per celebrare l’anniversario, il boss di Guerrilla Games Hermen Hulst ha pubblicato un post sul PlayStation Blog. Nel post, Hulst conferma che Horizon: Zero Dawn è riuscito a vendere 10 milioni di copie in tutto il mondo dal giorno della sua pubblicazione e ha rivelato alcuni interessanti dettagli riguardanti i dietro le quinte sullo sviluppo del gioco – potete saperne di più attraverso il link qui sopra.

“È difficile credere che siano trascorsi due interi anni da quando abbiamo pubblicato Horizon Zero Dawn“, ha scritto Hulst. “Quando il gioco è stato lanciato il 28 febbraio, mi trovavo alla GDC con un gruppo di colleghi di Guerrilla e Shuhei Yoshida. I primi riscontri suggerirono che avevamo qualcosa di speciale tra le mani, ma non avremmo mai immaginato che ci saremmo ritrovati a leggere ogni giorno messaggi di apprezzamento dai nostri giocatori fino al 2019.”

“Eppure, eccoci qui, con ben oltre di 10 milioni di copie vendute in tutto il mondo; l’idea che siamo stati in grado di portare il viaggio di Aloy a così tanti giocatori è sbalorditiva. Siamo stati profondamente toccati dall’enorme quantità di creazioni che i fan hanno pubblicato online, così come abbiamo apprezzato tantissimo le mail che abbiamo ricevuto in cui i giocatori condividevano con noi i loro momenti preferiti del viaggio di Aloy.”

Le esclusive Sony di questa generazione sono state un successo eccezionale e Horizon: Zero Dawn è l’emblema di questo successo – una IP completamente nuova sviluppata da uno studio conosciuto per la creazione di esperienze completamente diverse da quella che Horizon sarebbe diventata. Il futuro sembra essere estremamente roseo per PlayStation e Guerrilla Games.

Fonte.

Articolo precedenteBannermen – Recensione
Prossimo articoloPlay Again? – Cinque giochi che hanno segnato la mia esistenza
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!