Affari, uscite e curiosità STEAM – Aprile

Giochi del mese

Oltre ai titoli presentati nell’articolo dei giochi in uscita in aprile, il database Steam è ricco di nuovi videogame interessanti.

Il primo del mese è nel segno?delle capre. L’attesissimo Goat Simulator ci mette nei panni di una capra combinaguai e promette ore e ore di risate e azioni nonsense. Il videogiocatore può trasportare oggetti, lanciarsi contro le macchine, esibirsi in capriole esilaranti, aderire al satanismo e, ovviamente, belare allegramente. Il costo (10 dollari, poco più di 7€) e le specifiche hardware sono più che accessibili, pertanto chi brama divertimento senza ritegno non deve lasciarselo sfuggire.

A metà mese arriva la nuova avventura di Jane Jensen, Moebius: Empire Rising. Con questo punta e clicca, Jensen tenta di raccontare una storia complessa e intricata fatta di deduzioni, thriller e attualità, pur senza rinunciare agli elementi cardine del genere. Il costo di quasi 28€ ne fanno un titolo adatto soprattutto agli avventurieri di lunga data, ed è forse un peccato.

Il 16 aprile uscirà Life Goes On, un simpatico platform con tanto di puzzle e grafica accattivante. Il gioco ha una peculiarità interessante: la morte del protagonista è ben accetta. Che significa? Significa che per superare alcuni ostacoli, come una sezione di spuntoni, sarà necessario far morire il personaggio un paio di volte per coprire il percorso di cadaveri e permettere al nuovo eroe di farsi strada! Interessante, no?

Gli innominati di marzo

Il database di Steam è in continuo aggiornamento e nel momento in cui scriviamo l’articolo del mese non conosciamo le future release sulla piattaforma Valve. Con questo nuovo paragrafo, vogliamo consigliarvi i titoli più intriganti non menzionati il mese precedente.

Uscite ufficiali

Tra le uscite ufficiali che non abbiamo nominato nell’articolo di marzo, ce ne sono un paio che meritano le attenzioni degli utenti abituali di Steam. Cominciamo con Nosferatu: The Wrath of Malachi, celebre FPS survival horror ambientato nel sinistro universo del secondo vampiro più famoso della letteratura. Questa versione è esattamente identica a quella ufficiale uscita nel 2003, pertanto ne consigliamo l’acquisto solo ai gamers old school e ai fan del titolo originale.

Un altro titolo degno di nota è Year Walk, caratterizzato da un gameplay particolare: si tratta di cercare le location di interesse come se stessimo guardando l’orizzonte attraverso un binocolo, sbloccando le varie sequenze che raccontano la storia. Nonostante il semplicissimo concetto dietro questo videogame, il Metascore sfiora il 90!

Se siete amanti della saga Sonic e, allargando il campo, di tutti i running game, allora non potrete non dare una chance a Cloudbuild. Si tratta di un titolo frenetico e graficamente interessante (texture tra cel shading e cartoon) che vi metterà nei panni di una ragazza in grado di correre a velocità supersonica anche sui muri, grazie alla speciale tuta indossata. Lo scopo del gioco è, infatti, quello di farsi strada tra i nemici nel minor tempo possibile. Se non fosse per il prezzo leggermente troppo “rischioso” (18,99€) lo consiglieremmo a tutti.

Dopo la fase ad accesso anticipato, ecco che Betrayer si mostra nella sua interezza: intrigante, curato, complicato e profondo. Il gioco ci porta nel Nuovo Mondo agli inizi del ‘600, con un arco a difenderci dalle ostili presenze che abitano l’isola. Tra le peculiarità del gioco vi è il filtro dei colori, che permette all’utente di saturare/desaturare le varie tonalità a favore di uno stile grafico personalizzato.

Solitamente vi consigliamo giochi in questa rubrica, ma permetteteci per un attimo di fare il contrario e sconsigliarvi assolutamente Cypress Inheritance: The Beginning, un action GDR riuscito malissimo e molto costoso (quasi 28€). Il gioco è diviso in tre capitoli (con rilascio graduale) ma il primo si è rivelato essere pessimo sotto ogni aspetto. Per conoscerne i dettagli potete vedere la review sottostante.

Accesso anticipato

Il mercato PC continua ad accogliere sempre più open world “senza alcuno scopo di gameplay” (in realtà ci sono, ma molto soft). Uno di questi è Lifeless Planet, un gioco che, dopo aver superato l’incognita Kickstarter, ci mette nei panni di un astronauta sperduto su un pianeta apparentemente deserto.

Se vi è piaciuto Banished, allora fiondatevi su Race to Mars, uno strategico-gestionale ambientato, appunto, sul pianeta Marte. Lo scopo del gioco è progredire nella crescita del pianeta, attraverso la ricerca di nuove tecnologie e la costruzione di edifici strategici.

Combat system molto simile a quello della serie Bioshock, ma completamente incentrato su magie e mostri: questo è Lichdom: Battlemage, un gioco che gode di effetti grafici ben realizzati e che sta già facendo incetta di ottime valutazioni nell’esigente community Valve.

Articolo precedenteGiochi in uscita – Aprile
Prossimo articoloGoogle Maps Pokèmon Challenge – Acchiappateli tutti, sono per le strade… forse?
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.