Spillover, il primo evento Crisi a tempo limitato di Rainbow Six Extraction, è ora disponibile.

EVENTO DI DURATA LIMITATA

In Spillover, il tuo obiettivo è piazzare un contenitore di bio-solvente per spazzare via le colonie di archeloma alieno. Predisponi le tue difese e preparati all’impatto mentre orde di archei piombano addosso a te e alla tua squadra.

ZOFIA SI UNISCE AL REACT

La specialista GROM che tutti conoscete e amate si unisce al team. Zofia porta in dotazione un arsenale di granate alla tua formazione. Equipaggia Zofia con le tue armi e dispositivi migliori e torna nella zona di contenimento.

TORRETTA AUTOMATICA REACT

Sblocca la nuova esclusiva tecnologia REACT, la torretta automatica, una torretta mobile che prende di mira automaticamente gli archei, e difendi la tua posizione da ogni angolazione.

RICOMPENSE ESCLUSIVE

Metti in mostra gli obiettivi che hai conquistato con nuove ricompense, tra cui uniformi operatore e skin armi esclusive e altro ancora.

Anche se potrebbe non portare molto di nuovo in tavola, nella nostra recensione di Rainbow Six Extraction su CyberLudus.com abbiamo affermato che “è un ottimo spin-off della storica serie Rainbow Six che ci immerge in un’esperienza di gioco co-op a base di alieni ed infiltrazione. Il sistema di progressione degli agenti, così come la loro cattura in caso di missione fallita, inoltre riesce quasi a causare dipendenza, facendoci vivere la classica situazione da “un’altra partita e stacco”. Per quanto riguarda il gameplay, il gioco beneficia visibilmente dei sei anni trascorsi dal team di sviluppo a migliorare e perfezionare Siege. Resta solo da sperare che anche Extraction possa godere di un supporto post-lancio degno di nota. In fin dei conti, l’unico vero rammarico è rappresentato dall’assenza di una campagna single player… Ce ne faremo una ragione.”.

 

 

Articolo precedenteThe Waylanders – Recensione dell’ultima fatica di Gato Studio
Prossimo articoloEarfun Free Pro 2 – Qualità senza pari ad un prezzo piccolo piccolo
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!