Buona domenica gente, che ne pensate se da bravi mattacchioni quali siamo decidessimo di rovinare questa soleggiata giornata autunnale? La notizia che stiamo per riportare non rientra certamente nel novero delle buone notizie, ma da buoni ottimisti indossiamo il nostro sorriso migliore e cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno, d’altro canto non stiamo mica parlando di prossime catastrofi nucleari o imminenti invasioni di zombie ( non ancora almeno ndr.). Nel corso di un’ intervista rilasciata alla CNBC, il CEO di Intel, Pat Gelsinger, ha rilasciato una dichiarazione che, ne siamo certi, lascerà sgomenti molti amanti della tecnologia. Secondo Gelsinger infatti, la situazione legata alla reperibilità di hardware andrà a migliorare con un certa gradualità, ma potrebbero passare diversi anni prima che la situazione sia completamente risolta.

“Siamo nella fase peggiore ora, ogni trimestre del prossimo anno miglioreremo incrementalmente, ma non ci sarà un equilibrio tra domanda e offerta fino al 2023”, ha detto Gelsinger.

Quato detto da Gelsinger è in contrasto con i recenti commenti del CEO di AMD Lisa Su, seconda la quale a partire dalla seconda metà del 2022 si registrerà un aumento significativo dell’offerta.

Noi tutti siamo consapevoli di quanto questa situazione sia diventata particolarmente frustrante per una moltitudine di utenti ancora in attesa di poter acquistare una nuova console o, in ambito pc, una nuova scheda video. I danni arrecati dalla pandemia di Covid 19 a cui ha fatto seguito una domanda di prodotti tencologici che non ha avuto precedenti simili, hanno determinato una saturazione del mercato il cui termine non è facilmente prevedibile.

Fonte

Articolo precedenteDeath Stranding – Perché dovreste effettuare l’upgrade alla Director’s Cut
Prossimo articoloGli utenti Xbox possono ora giocare a giochi per PC tramite GeForce Now
Amo la buona musica, i videogiochi con un solido impianto narrativo, i manga e sono certa di essere una bravissima cuoca!

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!