Da diversi anni si vocifera sulla possibile realizzazione di una serie tv dedicata alle gesta di Link e Zelda e che sia, soprattutto, in grado di riprodurre fedelmente la complessità di un gioco come The Legend of Zelda. Ad oggi, nonostante il susseguirsi di questi rumors, nessun progetto si è mai concretizzato, a parte il tentativo, mai andato in porto, di realizzare un film live-action.

Zelda potrebbe finalmente ricevere l’adattamento animato che i fan aspettano?

David Lasby, Copy Editor di ZeldaDungeon.net ha realizzato una lunga e interessante intevista con David Howe, editor presso Powerhouse Animation Studios, azienda responsabile dell’adattamento TV di Castlevania, disponibile su Netflix dal 2017. Riportiamo alcuni passaggi che riteniamo molto interessanti con l’invito a leggere l’intervista nella sua versione integrale.

David Howe, editor presso Powerhouse Animation Studios

David Howe non nasconde di essereun grande fan della saga di The Legend of Zelda e nel corso dell’intervista ha evidenziato la sua passione per questa saga e del suo profondo amore per due capitoli in particolare:  Ocarina of Time e Breath of the Wild. L’idea di realizzare un anime su Zelda rappresenterebbe, quindi, il concretizzarsi di un sogno. David Howe, facendo un parallelismo con il manga di Ocarina of Time, ha evidenziando il fatto che quando un videogioco viene adattato in formato manga a puntate può funzionare anche come anime e che una struttura episodica, può dare il tempo di esplorare l’ampiezza del mondo rappresentata dai giochi della serie. I videogiochi, oggi più di ieri, sono considerati una e vera e propria forma d’arte e un eventuale adattamento anime di Zelda, godrebbe della maturità e del giusto riconoscimento artistico che un titolo di questa portata meriterebbe.

 

Articolo precedenteQuakeCon 2021 – Annunciate le date e i primi dettagli
Prossimo articoloReturnal – La next-gen dei roguelike secondo Housemarque
Videogiocatore di vecchia data. Cerca di contrastare con tutte le sue forze la feroce ondata di divulgatori videoludici che, giunti sul nostro pianeta sotto mentite spoglie, cercano di blastare noi comuni videogiocatori . Papà per vocazione e felice organizzatore dell'evento ludico Play The Game

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!