A due mesi dal lancio di Days Gone, sembra che sia giunto il momento di rimettersi all’opera presso gli studi di Sony Bend. Secondo un nuovo annuncio di lavoro, la software house è alla ricerca di nuovo personale per lavorare ad un nuovo progetto AAA. Detto questo, l’annuncio menziona PS4 ma sicuramente il nuovo gioco uscirà anche su PS5.

“Siamo alla ricerca di un produttore che avrà il compito di collaborare con produttori senior, creativi e direttori di studio per sviluppare e portare a termine progetti di pianificazione per il team. Serve una figura strategica che guidi la sua squadra. Il candidato ideale dovrà essere in grado di gestire il progetto e possedere abilità comunicative e passione per i giochi. Aiutateci a creare il nostro prossimo titolo AAA che renderà PS4 diversa dalle altre! “

Di cosa potrebbe trattarsi? Anche se Days Gone non è stato universalmente accolto dalla critica in maniera esaltante, ha venduto bene ed è stato ampiamente apprezzato dai giocatori. Quindi c’è una buona possibilità che sia il sequel del gioco post-apocalittico open-world. Oppure potrebbe essere che lo studio sia intenzionato a resuscitare la serie Siphon Filter

Qualunque cosa sia non vedremo il nuovo gioco prima di un paio d’anni quindi pensate a godervi Days Gone qualora non l’aveste ancora fatto, noi l’abbiamo apprezzato particolarmente. Ecco uno stralcio della nostra recensione:

Days Gone segna il ritorno sui grandi schermi dei ragazzi di SIE Bend Studio con una produzione ambiziosa, longeva ed estremamente godibile dall’inizio alla fine. Pur trattandosi di un titolo attanagliato da diversi problemi tecnici e da alcune discutibili scelte di design, siamo rimasti soddisfatti dall’avventura di Deacon St. John, il biker “gentleman” che, neanche nel pieno di un’apocalisse su vasta scala, ha deciso di rinunciare al suo ferreo codice d’onore. Per tutti i possessori di Playstation 4Days Gone è sicuramente un esclusiva da tenere in considerazione, data la sua straordinaria abilità nel regalare emozioni.”

Articolo precedenteShawn Ashmore racconta il proprio personaggio in Man of Medan
Prossimo articoloDisponibile la demo di Dragon Quest Builders 2
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!