Secondo Bloomberg, Netflix Inc, sta progettando un’espansione nel mondo dei videogiochi e a tal proposito ha assunto un ex dirigente di Electronic Arts Inc. e Facebook Inc.

Mike Verdu si unirà infatti a Netflix nel ruolo di vice presidente dello sviluppo dei giochi. Verdu è stato in passsato il vicepresidente di Facebook incaricato di lavorare con gli sviluppatori per portare giochi e altri contenuti alla piattaoforma di realtà virtuale Oculus.

L’idea è quella di offrire videogiochi sulla piattaforma di streaming di Netflix entro il prossimo anno. I giochi appariranno a fianco del catalogo attuale come se fossero un nuovo genere di programmazione – simile a quello che Netflix ha fatto con i documentari o gli speciali. L’azienda non prevede di far pagare un extra per il contenuto.

Le azioni di Netflix, a seguito di questa notizia, hanno guadagnato fino al 3,3% in più.

Secondo Geetha Ranganathan, analista presso Bloomberg

Questa sarà un’estensione naturale della strategia dei contenuti di Netflix, che permette di estrarre la proprietà intellettuale da serie popolari come “Stranger Things”. Anche se potrebbe non generare molte entrate aggiuntive, contribuirà ad approfondire il coinvolgimento e ad aumentare l’appeal del servizio e il potere di determinazione dei prezzi. Non aspettarti che questo sia un punto di svolta, ma mostra che l’azienda esplorerà nuovi formati per aumentare il tempo trascorso sulla piattaforma”
Secondo Geetha Ranganathan, analista presso Bloomberg

Articolo precedenteAnteprima di Skinwalker Hunt – Si torna a caccia!
Prossimo articoloDigital Bros annuncia la nascita di Supernova Games Studios: un nuovo studio di sviluppo di videogiochi italiano!
Videogiocatore di vecchia data. Cerca di contrastare con tutte le sue forze la feroce ondata di divulgatori videoludici che, giunti sul nostro pianeta sotto mentite spoglie, cercano di blastare noi comuni videogiocatori . Papà per vocazione e felice organizzatore dell'evento ludico Play The Game

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!