La realtà virtuale è un flop? Sì, secondo il CEO di EVE Online

La realtà virtuale si sta pian piano espandendo ma forse in maniera più lenta del previsto, soprattutto secondo Hilmar Veigar Pétursson, CEO di CCP (creatori di EVE: Online)

“immaginavamo che la realtà virtuale si sarebbe diffusa almeno il doppio rispetto ai numeri attuali, è impensabile investire in questo settore ora come ora.”

Pétursson afferma che molta gente ha acquistato un visore per la realtà virtuale ansiosa di provare questa nuova frontiera dell’intrattenimento ma buona parte dell’utenza ha smesso di utilizzarlo dopo la prima fase di euforia e curiosità. Non si può certo dire che  CCP non abbia creduto nella realtà virtuale, basti pensare ad EVE Valkyrie, uno dei migliori giochi pensati per PlayStation VR e compagnia bella ma ad oggi, vista la presunta pochezza di utenza attiva, pare probabile che non vedremo molto presto la compagnia cimentarsi in progetti del genere. Ciononostante Pétursson è ottimista per il futuro, grazie al fatto che questa tecnologia si va affinando col tempo, basti pensare ad Oculus Quest, il primo visore che non necessita di collegamenti hardware ad altri devices.

Articolo precedenteWWE 2K19 – Recensione
Prossimo articoloRed Dead Redemption 2: disponibile la Companion App
Fabrizio Giardina
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.