Google pronta ad entrare nel mondo delle console?

SonyMicrosoft e Nintendo presto dovranno temere l’ingresso di un nuovo competitor nel mercato console? Sembrerebbe di sì. Secondo alcune fonti, Google ha intenzione di entrare a gamba tesa nel settore, tramite un’interessante strategia divisa in tre fasi.

Il gigante del web, inizialmente, avrebbe intenzione di lanciare una propria piattaforma streaming, seguita a ruota da una Console Google. A questo punto, il colosso americano avvierebbe una sequela di acquisizioni di software house già esistenti e recluterà nuovi e promettenti sviluppatori, in modo da garantire alle proprie piattaforme un supporto costante. Queste indiscrezioni arrivano direttamente da dipendenti di Google che, ovviamente, hanno preferito rimanere anonimi.

Non è la prima volta che si vocifera di un ingresso di Google nel settore videoludico: le prime indiscrezioni risalgono alla scorsa generazione di console, e proprio nel 2014 l’azienda ha tentato di acquistare Twitch, salvo poi essere beffata da Amazon. Una delle voci più insistenti batteva sulla possibilità di proporre una console Android ma, fino ad oggi, non ve n’è alcuna traccia. Fatto sta che Google ha assunto già diversi nuovi sviluppatori come Phil Harrison, ex Sony e Microsoft, per progetti ancora ignoti.

Google sta sondando da tempo l’interesse delle software house per una nuova piattaforma di streaming, che attualmente risponde al nome in codice Yeti. Non finisce qui, la Grande G si sarebbe mossa anche durante il recente E3, con l’interesse di acquisire nuovi studi di sviluppo.

Google avrebbe intenzione di puntare fortemente sullo streaming dei videogiochi, andando così ad eliminare i supporti fisici e le barriere tecnologiche che impediscono a PC poco performanti di far girare i giochi più recenti. Non è quindi ben chiaro se la nuova piattaforma andrà in diretta competizione con la futura PlayStation 5 o con la nuova Xbox e non disponiamo nemmeno di informazioni riguardanti prezzo e caratteristiche hardware.

Appare certo che Google voglia puntare fortemente nel settore del gaming. Aspettiamo con ansia conferme ufficiali e nuovi aggiornamenti.

Fonte.

Articolo precedenteLe Fantastiche Avventure di Captain Spirit – Recensione
Prossimo articoloAgony – Recensione
Fabrizio Giardina
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.