Marvel’s Spider-Man sfrutterà totalmente la potenza offerta da PlayStation 4 Pro.

Insomniac Games, ha voluto precisare che la decisione di lasciare il frame rate a 30 fissi su entrambe le console Sony, sia stata presa per creare un’ armonia perfetta tra fedeltà grafica e prestazioni.

Il team di sviluppo ha inoltre rassicurato coloro che nutrivano qualche dubbio sul sistema di ragnatele, apparentemente troppo complesso da padroneggiare.  I giocatori non  dovranno preoccuparsi, Insomniac ha pensato a un “sistema unico”, senza varianti nell’oscillazione durante le fasi di gioco. Il sistema implementato, sin da subito, sarà semplice ed intuitivo, ma lascerà ampio spazio per fare pratica e migliorarne la padronanza nel corso dell’avventura. Il team di sviluppo ha inoltre rivelato che, contrariamente agli ultimi rumors apparsi sul web, le fasi di QTE (Quick Time Event), ricopriranno solo un ruolo secondario.

Tra le altre informazioni emerse, si segnala che tutti i bonus in-game destinati agli utenti che ordineranno l’atteso Marvel’s Spider-Man, saranno ugualmente accessibili a tutti i giocatori che potranno sbloccare i contenuti dello Spidey Suit-Pack progredendo nell’avventura. Nulla di concreto invece su un possibile debutto di una versione demo, il team di sviluppo ha semplicemente dichiarato che al momento non ha nulla da svelare.

Ricordiamo che Marvel’s Spider-Man approderà il prossimo 7 settembre in esclusiva PlayStation 4. Il gioco proporra’ un vasto mondo open world, missioni, attività collaterali, collezionabili ed un combat system profondo che includerà anche la possibilità di creare tute sempre più performanti.

Cosa ne pensate? Sarà lo Spider-Man perfetto o deluderà le aspettative?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here