Cyberpunk 2077 vanterà una notevole longevità e non presenterà microtransazioni

CD Project Red a favore dei giocatori

Il co-fondatore della software house polacca, Marcin Iwinski, si è recentemente espresso rispetto alle polemiche relative le loot-box nei videogame affermando che in Cyberpunk 2077 non dovremo preouccuparci di niente di simile.

A quanto pare il gioco offrirà una campagna da circa 50-60 ore e centinaia di ore di contenuti secondari (come successo in  The Witcher 3 d’altronde).

Per aumentare la monetizzazione del titolo si opterà per un modello simile a quello di The Witcher 3, gioco che propose decine di DLC e aggiornamenti gratuiti a cui si affiancarono due corpose espansioni a pagamento.

Iwinski ha dichiarato di appoggiare totalmente le proteste dei videogiocatori che l’anno scorso si scagliarono contro la sempre più proliferante politica che porta ad un eccesso di microtransazioni e lootbox in titoli venduti a prezzo pieno.

Fonte.

Condividi
Articolo precedenteRemothered: Tormented Fathers – Recensione
Prossimo articoloArizona Sunshine- Recensione
Fabrizio Giardina
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.