Gli sviluppatori di Sledgehammer Games poche ore fa hanno diretto una live stream dedicata a Call of Duty: World War 2 dove hanno svelato nuovi dettagli sul gioco.

Tra i temi trattati durante la diretta c’è stato quello riguardante l’inclusione di soldati di sesso femmine all’interno del gioco, una decisione che ha fatto venire dubbi a parte della community sull’effettiva accuratezza storica del gioco.

A tal proposito i ragazzi di Sledgehammer Games hanno risposto che durante la Seconda Guerra Mondiale la Resistenza Francese contava un buon numero di donne, svelando inoltre che i personaggi di sesso femminile non solo saranno presenti nella campagna principale, ma anche nel multiplayer e nella modalità Zombies.

Sledghammer ha poi affermato che, nonostante il taglio da blockbuster cinematografico che ha caratterizzato la serie da anni a questa parte sarà presente, la campagna single player sarà storicamente accurata.

Infine gli sviluppatori hanno svelato che nel gioco che sarà presente l’Offensiva delle Ardenne, uno dei conflitti più grandi di tutti i tempi che ha generato oltre 170.000 vittime.

Call of Duty: World War 2 sarà disponibile a partire dal 3 novembre per PS4, Xbox One e PC.

Articolo precedenteUbisoft si prepara all’E3 2017 con nuovi mondi e nuove esperienze di gioco
Prossimo articoloThe Elder Scrolls Online: Morrowind: ecco a che ora saranno disponibili i server di gioco

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here