Ricetta del giorno: mescoliamo un pò della magia dello studio Ghibli, un pizzico di Zelda e una spolverata dell’aria salubre dello stretto di Messina (da dire rigorosamente alla Antonio Margheriti di Bastardi Senza Gloria), lì dove opera uno dei team di sviluppo italiano di maggior talento: i Naps Team. Per quelli della mia generazione i Naps Team rappresentano un studio a dir poco glorioso. È grazie a loro che nel 1994 venne alla luce uno dei titoli più belli per Amiga 500, sto parlando di Shadow Fighter un picchiaduro a incontri che si fece notare nell’allora affollatissimo mercato dei picchiaduro per la sua qualità e per la bellezza della grafica, dotata tra l’altro di sfondi con scorrimento parallattico a vari livelli ( che oggi, scritto così, fa anche un pò ridere, ma vi garantisco che allora parlare di sfondi con scorrimento parallattico rappresentava quanto di più bello noi comuni mortali potessimo vedere). Tornando ai nostri giorni, molti sapranno che i Naps Team, capitanati da Fabio Capone, CO-Founder CEO dello studio, sono al lavoro su Baldo: The Guardian Owls. Il gioco inizialmente previsto per la scorsa estate è poi scivolato in un poco rassicurante ‘tbd’, fino a oggi almeno perchè poche ore fa IGN ha pubblicato un video di ben 12 minuti di gameplay che sembra far ben sperare riguardo ad un imminete rilascio del gioco. Basta scrivere adesso, buona visione!

Articolo precedenteFlashback 2 è in produzione
Prossimo articoloIl direttore di The Witcher 3 si è dimesso da CD Projekt Red in seguito alle accuse di bullismo
Videogiocatore di vecchia data. Cerca di contrastare con tutte le sue forze la feroce ondata di divulgatori videoludici che, giunti sul nostro pianeta sotto mentite spoglie, cercano di blastare noi comuni videogiocatori . Papà per vocazione e felice organizzatore dell'evento ludico Play The Game

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!