Valve ha interrotto lo sviluppo del suo gioco di carte digitale ispirato a Dota 2. In un post intitolato “The Future of Artifact” si legge quanto segue

Comunicato post
Artifact, il gioco di carte di Dota 2, è stato rilasciato a novembre 2018. Nonostante le vendite iniziali incoraggianti, il numero di giocatori è sceso drasticamente. Questo ha imposto un cambiamento dal modello di sviluppo del servizio/aggiornamento inizialmente pianificato a una rivalutazione completa delle meccaniche e dell’economia del gioco. È da quasi un anno e mezzo che il team attuale di Artifact ha iniziato a lavorare seriamente a un reboot. Nonostante siamo ragionevolmente sicuri di avere raggiunto la maggior parte dei nostri obiettivi relativi al gioco, non siamo ancora riusciti a portare il numero di giocatori attivi a un livello tale da giustificare un ulteriore sviluppo. Di conseguenza, abbiamo preso la difficile decisione di interrompere lo sviluppo della beta di Artifact 2.0.

Tuttavia, riconosciamo che entrambe le versioni di Artifact abbiano ancora giocatori attivi e che abbiano ancora valore per la Comunità. Per questo motivo stiamo rendendo entrambi i giochi disponibili gratuitamente a tutti. Le versioni finali di Artifact Classic e della beta di Artifact 2.0 (rinominata Artifact Foundry) sono ora disponibili. Tecnicamente Artifact Foundry resta un prodotto incompleto, ma la maggior parte degli elementi mancanti è rappresentata da rifiniture e immagini, mentre il gameplay principale c’è tutto. Benché entrambi i giochi restino giocabili, non abbiamo in programma di distribuire altri aggiornamenti del gameplay.

Ecco una panoramica delle modifiche finali apportate ad Artifact Classic:

  • Il gioco può essere giocato gratuitamente da tutti.
  • Tutti i giocatori ottengono tutte le carte gratuitamente. Non sarà più possibile acquistare pacchetti di carte.
  • Le carte esistenti acquistate dai giocatori sono state convertite in versioni Collector’s Edition, che resteranno vendibili. L’integrazione del Mercato è stata rimossa dal gioco.
  • I biglietti degli eventi a pagamento sono stati rimossi.
  • I clienti che hanno acquistato il gioco guadagneranno ancora pacchetti di carte Collector’s Edition per aver giocato, a differenza dei giocatori che avranno ottenuto il gioco gratuitamente.

Questa è la versione finale di Artifact Foundry:

  • Il gioco può essere giocato gratuitamente da tutti.
  • I giocatori ottengono l’accesso alle carte giocando. Tutte le carte vengono guadagnate in questo modo; nessuna carta o pacchetto sarà in vendita e le carte di Artifact Foundry non sono vendibili.
  • Tutte le immagini finali delle carte che erano presenti nella pipeline sono ora nel gioco.

(In breve, quando diciamo “gratuito”, intendiamo proprio “gratuito”.)

Per una spiegazione dettagliata delle differenze tra Artifact Foundry e Artifact Classic, visita questa pagina.

Siamo grati a tutti i giocatori di Artifact e in particolar modo a quelli che ci hanno aiutato a mettere a punto e a rifinire ciò che sarebbe diventato Artifact Foundry. Il team ritiene che questo sia l’approccio migliore per la Comunità. Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo fatto su entrambi i giochi e siamo felici di offrirli a un pubblico di giocatori molto più vasto.

Per installare e giocare, basta visitare la pagina del Negozio.

Grazie,
Il team di Artifact

 

Annunciato durante il torneo Dota 2 “The International” di Valve nel 2017, Artifact è uscito verso la fine del 2018. Nel 2019, Valve ha ammesso che Artifact aveva problemi “profondi” e ha iniziato a lavorare su un riavvio. Ha iniziato a invitare i giocatori a una beta chiusa lo scorso anno. Ora, dopo quasi un anno e mezzo di tentativi di aggiustamento del gioco Artifact è stato ufficialmente interrotto.

- Advertisement -
Articolo precedenteSuper Smash Bros. Ultimate versione 11.0 è disponibile
Prossimo articoloTutto quello che sappiamo su Returnal
Cyberludus.com è un sito di attualità, notizie e curiosità su videogiochi per qualsiasi piattaforma.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!