A ridosso del rilascio di Cyberpunk 2077 si sono susseguite diverse voci che davano per certo il rilascio, in un momento non definito, di una modalità multiplayer del gioco . Non è mai stato completamente confermato se sarebbe stato una gioco a sè o incorporata, come modalità aggiuntiva, nel gioco. Comunque, qualunque fossero stati i piani iniziali, CD Projekt Red ha deciso di riconsiderare la parte multiplayer.

Il co-CEO di CD Projekt Red, Adam Kiciński, ha parlato della strategia dell’azienda verso il multiplayer e di come invece di concentrarsi su “un’unica grande esperienza online”, il multiplayer sarà portato su tutti i franchise dell’azienda .

“In precedenza avevamo accennato che il nostro prossimo tripla A sarebbe stato un gioco multiplayer ambientato nell’universo di Cyberpunk, ma abbiamo deciso di riconsiderare i nostri piani. Considerando il nostro nuovo approccio, più sistematico e agile, invece di concentrarci principalmente su una grande esperienza di gioco online, ci stiamo concentrando sul portare online tutti i nostri franchise. Stiamo costruendo una tecnologia online che può essere perfettamente integrata nello sviluppo dei nostri giochi futuri “.

“CD Projekt Red realizza giochi di ruolo per giocatore singolo, basati sulla trama. Questo aspetto non cambierà. Ciò che sta cambiando è il nostro approccio a lungo termine. Con questo intendiamo assicurarci di essere preparati a implementare elementi online nei nostri giochi laddove la cosa risulti sensata. Non dobbiamo esagerare o perdere il nostro DNA improntato sul single player. Vogliamo adottare misure ponderate per creare solide capacità online “.

- Advertisement -

Articolo precedenteArrivano i saldi di primavera su PlayStation Store
Prossimo articoloMa quando si tromba? – le 5 peggiori coppie platoniche del mondo dei videogiochi
Videogiocatore di vecchia data. Cerca di contrastare con tutte le sue forze la feroce ondata di divulgatori videoludici che, giunti sul nostro pianeta sotto mentite spoglie, cercano di blastare noi comuni videogiocatori . Papà per vocazione e felice organizzatore dell'evento ludico Play The Game

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!