La chiusura dello studio di sviluppo Stadia Games and Entertainment, sta assumendo i contorni di una telenovelas. Con il trascorrere dei giorni si stanno acquisendo maggiori informazioni e, oggi, possiamo, forse azzadando, fare il punto della situazione che probabilmente nei prossimi giorni si arricchirà di ulteriori contenuti. All’inizio di febbraio, Google ha annunciato la chiusura del suo studio, Stadia Games and Entertainment. La notizia è arrivata in modo brusco sorprendendo gli stessi dipendenti . Kotaku ha appena pubblicato un rapporto, in cui gli ex dipendenti hanno confessato di essere molto sorpresi dalla chiusura dello studio. A cosa è dovuto questo stupore? La risposta è presto data, poco prima della chiusura, infatti, i membri del team avevano ricevuto una mail da parte dei manager che si congratulavano con loro per lavoro che stavano svolgendo. In questa mail, Phil Harrisson, vice presidente di Google Stadia, si è congratulato con gli sviluppatori per i loro “enormi progressi”. Ha anche parlato del budget annuale e dei piani per Stadia Games per il prossimo anno.

Pochi giorni dopo l’invio di questa mail, Google ha effettuato un licenziamento di massa e il 1 febbraio lo studio è stato chiuso.

Adesso i dipendenti chiedono che la situazione venga chiarita e che venga fornita una spiegazione in merito al messaggio incoraggiante che ha preceduto i licenziamenti. Inoltre, non è ancora chiaro cosa abbia spinto Google ad abbandonare il suo studio interno dopo un periodo di tempo così breve.

Articolo precedenteFritz!Box 6850 LTE – Recensione
Prossimo articoloPS5, arrivate nuova scorte da GameStop italia
Cyberludus.com è un sito di attualità, notizie e curiosità su videogiochi per qualsiasi piattaforma.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!