“I videogiochi sono una cosa per bambini!” è una frase piuttosto ricorrente tra i non appassionati del settore ma, al giorno d’oggi, tale affermazione risulta alquanto banale ed inesatta. Un interessante sondaggio ha definitivamente sfatato questo mito e, soprattutto, ha portato a galla alcune statistiche parecchio interessanti.

Sembrerebbe infatti che ben il 42% degli inglesi di età compresa tra 55 e 64 anni e più di uno su quattro (27%) degli over 65 hanno giocato a videogiochi negli ultimi cinque anni.

Stiamo parlando dei cosiddetti “Granny Gamers”. Buona parte di questi attempati videogiocatori (40%) predilige i giochi strategici in modo da mantenere attivo il cervello e alleviare lo stress, mentre il 20% di essi si diletta in sessioni multiplayer insieme ad i propri nipoti.

In aggiunta, segnaliamo che il sondaggio ha reso noto che l’80% degli under 35 ed il 75% di quelli tra i 35 ed i 44 anni giocano regolarmente ai videogiochi! Insomma, i videogames stanno vivendo un incredibile picco di popolarità e, visto che il fenomeno è in continua crescita, non ci sorprenderebbe assistere a dati ancora più schiaccianti nei prossimi anni.

Altro che cantieri, questi amabili nonnini preferiscono perdere gli ultimi bricioli di diottrie davanti agli schermi dei loro performanti PC da gaming!

Fonte.

Articolo precedenteWorld War Z: Focus Interactive presenta il contenuto (free) in arrivo nei prossimi mesi!
Prossimo articoloCall of Duty: raggiunta quota 300 milioni di copie vendute, nuovo capitolo annunciato
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!