Dovrete essere ancora più attenti in Hitman 2

Hitman 2

Hitman 2 è l’imminente seguito del reboot della serie uscito nel 2016 ad opera di IO Interactive. Fino ad ora, lo studio non ha fornito molti dettagli su come il sequel si espanderà sulle meccaniche di assassinio e sulle opzioni disponibili in Hitman, ma il trailer pubblicato mercoledì mostra alcune aggiunte chiave alla formula.

IO Interactive ha leggermente dato più importanza alla minimappa a schermo, ma uno dei nuovi elementi principali è una griglia che mostra il campo esatto di visualizzazione di ogni telecamera di sicurezza. Sembra che camminare di fronte a certe telecamere farà sì che l’agente 47 sia nei guai, anche se indossa un buon travestimento, quindi si dovrà fare molta attenzione (presumibilmente, le griglie della telecamera appariranno solo durante l’utilizzo della modalità Istinto, che consente di vedere le persone attraverso i muri, ma non è ancora chiaro).

Allo stesso tempo, IO Interactive ha aggiunto una nuova funzionalità utile definita Picture-in-Picture. Durante il gioco, in alcuni casi apparirà una piccola finestra sullo schermo con un feed in tempo reale su ciò che stanno facendo i personaggi chiave della missione. Ad esempio, come possiamo vedere nel trailer in calce, il giocatore potrà scoprire “in diretta” se qualcuno rinviene un corpo lasciato in vista. È un sistema molto più informativo e utile della semplice notifica “Corpo ritrovato” in Hitman. Grazie a Picture-in-Picture, saprete esattamente cosa avete fatto (oltre a dove e quando) per essere notati.

Hitman 2 è verrà rilasciato il 13 novembre su PlayStation 4, Windows PC e Xbox One. Comprenderà tutte e sei le location del gioco precedente per i giocatori che lo possiedono, insieme alle nuove ambientazioni di Miami e Colombia.

Fonte.

Articolo precedentePES 2019: il making of della scansione 3D della Veltins Arena
Prossimo articoloWorld of Warcraft: Battle for Azeroth – Recensione
Fabrizio Giardina
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!