God of War: disponibile la modalità foto

Santa Monica Studio ha pubblicato proprio oggi l’aggiornamento 1.20 per God of War  che aggiunge la desiderata Modalità Foto.

Vi si accede dal menu Opzioni o attivando nelle impostazioni l’immissione rapida dal Touch Pad. Per controllare la visuale si utilizzano levette mentre per navigare all’interno della scena e i tasti R2 e L2 per scorrere verso l’alto o il basso. Premendo quadrato è possibile riportare la visuale alla posizione iniziale.

Gli scatti si possono modificare attraverso cinque diverse schede che presentano varie opzioni di personalizzazione:

  • Visuale: regola il campo visivo, la lunghezza focale e la rotazione dell’immagine;
  • Apertura: regola profondità di campo, distanza di messa a fuoco e l’apertura diaframma;
  • Filtri: regola le opzioni Grana pellicola, Esposizione, Filtro e Intensità filtro;
  • Bordi: consente di aggiungere vignette e regolarne l’intensità e l’attenuazione. Inclusi anche vari bordi e il logo ufficiale God of War;
  • Personaggi: attiva la presenza di Kratos, Atreus e tutti gli altri personaggi nella scena. Aggiunta anche la possibilità di cambiare le espressioni facciali di Kratos e Atreus.

La patch, oltre alla modalità foto, aumenta la dimensione dei caratteri in tutte le interfacce utente e include una nuova impostazione di accessibilità che consente ai giocatori di rimappare la modalità Furia.

Sono stati pubblicati anche gli sticker a tema God of War nell’App Store, disponibili gratuitamente per iPhone e iPad e altri dispositivi iOS. Presto arriveranno anche su Android nell’app PlayStation Messages.

God of War, già a pochi giorni dal lancio, si è rivelato come un incredibile successo di critica e pubblico. Vi ricordiamo che il titolo è disponibile dal 20 aprile, in esclusiva su PlayStation 4.

Articolo precedenteSvelata la data d’uscita di Code Vein?
Prossimo articoloIl director di God of War rivela di aver appreso molto da Hideo Kojima
Fabrizio Giardina
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!