L’ormai ex Star Wars di Visceral Games sarà un open world

Mesi fa EA chiuse Visceral Games, software house nota per aver dato vita alla trilogia di Dead Space. Prima di chiudere, lo studio stava lavorando in collaborazione con Amy Hennig (sceneggiatrice dei primi tre Uncharted) ad un gioco single player ambientato nell’universo di Star Wars.

Nonostante la chiusura di Visceral, EA ha voluto affidare il progetto Star Wars ad un nuovo studio: EA Vancouver con la supervisione di Jade Raymond (director dei primi due Assassin’s Creed).

Un annuncio di lavoro pubblicato qualche  giorno fa ci da conferma che il nuovo gioco di Star Wars sarà un open world, la figura ricercata è un Lead Online Engineer che avrà il compito di “guidare una squadra per fornire funzionalità online in un progetto Open World legato a Star Wars”.

Sappiamo quindi che il nuovo progetto avrà funzionalità online, una costante nei grandi progetti di Electronic Arts e possiamo intuire che la chiusura di Visceral Games sia stata dovuta principalmente alla scarsa abilità degli sviluppatori nel saper inserire meccaniche online nei loro titoli, almeno secondo EA.

Gamespot ha contattato EA per avere chiarimenti su tutta la situazione, in attesa di una risposta (se mai avverrà) non ci resta che attendere un annuncio ufficiale.

Fonte.

Articolo precedenteL’esistenza di Borderlands 3 è stata confermata, manca soltanto l’annuncio ufficiale
Prossimo articoloSta per arrivare il Commodore 64 Mini, ecco prezzo e data d’uscita
Fabrizio Giardina
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here