Giochi in uscita – Gennaio

9 gennaio: Metal Gear Rising: Revengeance

Al tempo Metal Gear Rising: Revengeance ha diviso media e utenti, tanto all’annuncio quanto alla release. Oggi il gioco lo conosciamo tutti, sappiamo pregi e difetti, ed eccolo approdare su PC con un porting teoricamente curato e non raffazzonato. Il prezzo è decisamente interessante, per cui si rivela come una buona occasione d’acquisto per tutti gli utenti che non possiedono le console o semplicemente non lo hanno acquistato a tempo debito. Insomma: un colpo di fortuna.

14 gennaio: The Banner Saga

Semplicemente affascinante, dopo “l’esperienza” free-to-play, torna The Banner Saga, RPG a turni sviluppato da Stoic, un minuscolo dev team composto solamente da 3 membri ex BioWare. Il gioco ha attirato a sé tutte le attenzioni del caso, un po’ grazie allo stile grafico simile a un cartone animato, un po’ per via del sempre intrigante gameplay che ha fatto la storia di molti videogiochi moderni. Per gli utenti console resta l’amarezza dell’esclusiva PC.

15 gennaio: Assassin’s Creed: Liberation HD

Dopo MGS: Revengeance, ecco un altro titolo sbarcare su nuove terre. Parliamo di Assassin’s Creed: Liberation, ora HD per Xbox 360, Playstation 3 e PC. L’esclusiva PS Vita è durata poco più di un anno, i tanti fan rimasti a guardare sono stati accontentati.

17 gennaio: Rambo: The Videogame

Pochissime tie-in sono in grado di strappare più di una sufficienza nell’agguerrito mercato dei videogame, competendo con produzioni sempre più ricche e curate. Dopo la buona deviazione verso le avventure grafiche, Reef Entertainment torna sul percorso degli sparatutto con un botto inaspettato: Rambo: The Videogame. Parliamo di un progetto interessante che mischierà componenti FPS ad un gameplay più vasto che prevede diversi elementi combat system, per un’esperienza di gioco il più variegata possibile. Il gioco ci propone un tour tra gli sketch più emozionanti e caratteristici dei primi tre film della serie, speriamo il più coeso possibile.

24 gennaio: Dragon Ball Z: Battle of Z

Anno nuovo, Dragon Ball nuovo? Namco Bandai inaugura il suo 2014 con Dragon Ball Z: Battle of Z, famoso picchiaduro basato sul manga che ha contraddistinto l’infanzia di molti. Quest’ultima creatura del produttore giapponese prevede una forte componente multigiocatore – fino ad 8 utenti contemporaneamente – nonché cooperativa, con 70 personaggi da sbloccare nella modalità storia.

24 gennaio: Blackguards

Il 24 gennaio è anche la volta di Blackguards, un nuovo RPG a turni basato sull’universo the The Dark Eye, vera fonte di ispirazione per tantissimi videogame, in particolare avventure grafiche. Per Daedalic Entertainment, Blackguards rappresenta una nuova sfida, che ha vissuto una intensa campagna di marketing portando il titolo all’early access beta con graduale rilascio dei capitoli di gioco, ottenendo quanti più feedback possibili prima della release ufficiale. Esclusiva PC.

31 gennaio: Tomb Raider: Definitive Edition

Fine mese contraddistinto da un nuovo look per Lara Croft. Definitive Edition è la versione per console nextgen, non ha nulla in più di Tomb Raider dal punto di vista del gameplay, se non il supporto dei comandi vocali. Oltre a godere della risoluzione full HD, gli sviluppatori promettono anche un livello di dettaglio.

Non precisato: Shadowrun: Dragonfall

Harebrained Schemes ha sorpreso molti con Shadowrun: Return, strategico a turni con una buona media voti di critica e pubblico. Il successo del gioco ha spinto gli sviluppatori a rilasciare un’espansione, Dragonfall, di cui si conoscono pochi dettagli sulla storia. La release date non è ancora stata definita, ma conosciamo il prezzo: 14.99 dollari – circa 11€ – per il solo DLC, 24.99€ per il pack completo che include il gioco base. Esclusiva PC.

Non precisato: Broken Age

The Cave ha messo d’accordo tutti con l’impronta spiccatamente “Gilbertiana” di un’avventura che ha saputo conquistare anche gli utenti console, generalmente non amanti dei punta e clicca. Così, Double Fine ci riprova con Broken Age, titolo di cui si conosce ben poco se non che la struttura episodica, con cui la creatura di Tim Shafer delizierà gli utenti per 5 mini-release.

Articolo precedenteIn Driveclub c’è anche un po’ di Italia
Prossimo articoloMario Party Island Tour – Recensione
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.