Sherlock Holmes: Crimes & Punishments [GAMESCOM 2013]

Il tour di Cyberludus negli "appartamenti" dei publisher meno chiacchierati rispetto ai colossi (Sony, Activision, Electronic Arts e Ubisoft, per esempio) è proseguito con gli appuntamenti presso l’area riservata a Focus Home Interactive, che pur non vantando incassi e vendite record mondiali, di certo è tra i più apprezzati e validi distributori e produttori di videogiochi nel Vecchio Continente. A loro, per esempio, si devono titoli del calibro di Runaway, Blood Bowl, Cossacks, Call of Juarez, giusto per citarne alcuni. Il Gamescom 2013 è stata l’occasione perfetta per gettare uno sguardo sui prossimi titoli prodotti e distribuiti da questo publisher, nello specifico ho avuto la fortuna di vedere in azione e scambiar quattro chiacchiere con Frog Software, che cura lo sviluppo di Sherlock Holmes: Crime & Punishment, e con Mighty Rocket Studio, a lavoro su Final Exam.

Preview

Facendo una profonda autocritica e gettando lo sguardo sul mercato, sulla risposta dell’utenza e su quello che mancava alla serie Sherlock Holmes, fino ad oggi, gli sviluppatori di Frog Software si sono gettati anima e corpo sul prossimo venturo Crimes & Punishments cercando di dare un taglio netto con il passato e di realizzare quello che ? già da ora ? si profila come uno dei più azzeccati videogiochi dedicati all’investigatore di Sua Maestà, di stanza a Baker Street.

La prima novità che balza subito all’occhio è l’adozione dell’ormai ultra-conosciuto Unreal Engine di ultima generazione, che garantisce alti livelli di dettaglio, gestione di luci ed ombre per nulla banale e animazioni più convincenti che in passato. Le vere differenze fra Il Testamento di Sherlock Holmes (ultimo in ordine d’uscita) e questo titolo risiedono sul fatto che l’attenzione si è spostata tutta sul personaggio di Sherlock Holmes e l’ambizione più alta degli sviluppatori è far sentire il giocatore, a tutti gli effetti, il famoso investigatore. Come? Adottando tanti piccoli accorgimenti, dettagli, presi in prestito anche dalle pellicole recenti rese famose dall’interpretazione di Robert Downey Jr. Per esempio basta una rapida occhiata agli abiti e ai dettagli del suo interlocutore, che l’investigatore può subito abbozzarne un profilo caratteriale abbastanza corrispondente alla realtà. Talvolta, in dipendenza di quello che succede intorno a Sherlock, egli può attuare delle geniali e fulminee intuizioni che non lo fanno trovare mai impreparato davanti agli eventi: l’esempio che ci è stato mostrato è quello dell’investigatore comodamente seduto nel suo studio, sente dei passi in avvicinamento e grazie alla sua intuizione si prefigura chi si avvicina e perché. In primo luogo, gli sviluppatori hanno mostrato le gesta del motore grafico e gli interrogatori in cui il detective fa uso di intuito, dopo averci mostrato il taccuino da cui Sherlock annota tutti gli indizi e costruisce tutte le sue teorie e supposizioni sul caso su cui lavora. Nella seconda parte della presentazione io e gli altri colleghi della stampa internazionale abbiamo potuto vedere il protagonista in azione, sul luogo di un delitto, che prima esamina la scena, poi annota e "disegna" le sue congetture. Infine va nella sala degli interrogatori di Scotland Yard per mettere sotto torchio il sospettato ed infine decretarne la pena o la grazia. Ogni decisione, giusta o sbagliata che sia, sortirà degli effetti o delle conseguenze nel corso dell’avventura, come la tradizione di ogni buon gioco di ruolo o recente avventura insegna.

Commento finale

Sherlock Holmes: Crimes & Punishments è previsto per questo ultimo scorcio del 2013, approderà su Pc Windows, Xbox 360 e PlayStation 3 e promette di rinverdire i fasti del detective inglese più famoso di sempre e di imporre ? a suo modo ? qualche piccolo standard a livello di immedesimazione del personaggio.

Articolo precedenteFinal Exam [GAMESCOM 2013]
Prossimo articoloBrothers: a Tale of Two Sons – Recensione
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.