iPad 2

Lo abbiamo atteso per mesi e come tutte le belle donne si è fatto desiderare, alimentando un susseguirsi di rumors; stiamo parlando dell’ iPad 2 , ufficialmente presentato al Keynote tenutosi presso lo Yerba Buena Center in quel di San Francisco . L’evento, visto l’hype creatosi attorno all’oggetto, non poteva di certo passare inosservato, anche perché stiamo parlando di Apple, azienda che in quanto a marketing non ha nulla da imparare da nessuno. Gli afecionados della Grande Mela non sono rimasti delusi, visto che la convention è stata svolta con il consueto stile tanto caro alla casa di Cupertino. Coloro che in questo nuovo modello si aspettavano funzioni innovative o stravolgimenti sono rimasti delusi; sappiamo bene che non è nello stile Apple quello di segnare un baratro tra un modello e l’altro, ma bensì, proporre la naturale evoluzione di quello che, dati di vendita alla mano, detiene il 90% del mercato dei tablet. In verità, durante i giorni scorsi era stato praticamente svelato tutto su questo iPad 2, con tanto di scatti rubati, in tal senso è un vero peccato che Apple non riesca più a tenere nascosti i suoi prodotti (come non ricordarsi la vicenda dell’esemplare di iPhone 4 rubato!?). Uno degli elementi di maggiore interesse della presentazione è stato senza dubbio l’intervento sul palco del numero uno di Apple Steve Jobs , accolto da una vera e propria standing ovation, e nonostante la malattia che lo ha costretto ad abbandonare per un periodo l’azienda, è apparso in ottima forma deliziando la platea con un intervento come sempre perfetto nello suo stile, con le giuste pause e una cadenza che ha suscitato ben più di un’emozione sul pubblico. Jobs ha tessuto le lodi del nuovo prodotto, focalizzandosi su tutte le innovative features che vedono dimensioni e peso ridotti, doppio processore A5 da 1Ghz (si parla di prestazioni grafiche circa 9 volte superiori), camera anteriore che permette il Facetime (o videochiamata), camera posteriore in grado di registrare video in HD e uscita video tramite adattatore HDMI. Il CEO di Apple è apparso sicuro del fatto che anche questo iPad 2 possa regnare incontrastato sul mercato del 2011, forte dei dati di vendita del primo iPad e potendo contare su un parco software ampio e variegato. La concorrenza? La concorrenza non è rimasta di certo a guardare in questo tempo, con Motorola, Samsung e RIM sugli scudi; tablet che sulla carta hanno caratteristiche hardware superiori ad iPad 2, ma che come nel caso dell Xoom di Motorola (equipaggiato con il sistema operativo Android del colosso google) costeranno mediamente di più. Ancora una volta però Apple ha bruciato tutti anticipando i tempi, si parla infatti dell’11 Marzo per la data di uscita dell’iPad 2 in America e del 25 Marzo per gli altri paesi, con prezzi che oscillano da 499 dollari per la versione da 16 giga WiFi, fino ad arrivare agli 829 dollari della versione 64 giga con connessione 3G. L’aggressiva strategia Apple ha previsto, in concomitanza del rilascio di iPad 2, anche un abbattimento dei prezzi del primo modello, adesso proposto all’interessante cifra di 379 euro per la versione base da 16 Giga WiFi. Ancora una volta la Grande Mela si appresta a monopolizzare il mercato delle “tavolette”, dimostrando al Mondo della moderna imprenditoria che non basta fare il prodotto più performante per essere vincenti, ma le idee hanno ben più valore rispetto a processori sempre più veloci; il cosiddetto valore aggiunto, ormai consolidatosi tra gli utenti, completa l’opera. Pur non riuscendo più a stupire, la casa della Mela morsicata è maestra nella fidelizzazione dei propri clienti che sollecita con prodotti che offrono tutto e subito e lo fanno con la semplicità che ha gli ha permesso di raggiungere i vertici dei mercati mondiali.

Articolo precedenteBattlefield 3 “sarà bello da vedere anche su console”, secondo DICE
Prossimo articoloTest Drive Unlimited 2 (2)
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.