La paura dei “vecchi” utenti Microsoft si è oggi concretizzata. Da molto tempo si pensava infatti che Kinect non avrebbe permesso lo sviluppo dei cosiddetti titoli hardcore e quindi non indirizzati al pubblico casual. Poco fa la società americana ha infatti confermato che prima di 18 mesi non sarà pubblicato alcun videogioco “per adulti” e che tutti gli sforzi saranno incentrati nell’attirare a sé tutti quegli utenti tipici della rivale Nintendo.

- Advertisement -
Articolo precedenteTerminator: un mod amatoriale
Prossimo articoloMetal Gear Solid: Peace Walker – Recensione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.