Ostragar

L’avventura di Dragon Age Origins inizia ad Ostragar. Recatevi da King Cailan e Duncan. Parlate con loro e disquisite sui vostri piani. Durante il dialogo ci saranno anche vari cenni sul nemico. Fatto ciò sarete liberi di girovagare e, se volete, potrete utilizzare un soldato per farvi illustrare tutti i punti più rilevanti. Andate a fare una bella chiacchierata con Alistair così che si unirà a voi. Andate nuovamente da Duncan che si trova nella parte alta della mappa e qui vi sarà assegnato il compito di trovare tre ampolle di sangue di Darkspawn. Andate nella foresta e sbarazzatevi dei lupi e degli altri nemici in arrivo. Le sfide più difficoltose sono rappresentate da Hurlock Alpha e Hurlock Emissary. Una volta sconfitti gli avversari raggiungete Morrigan presso il nascondiglio dei Grey Warden e dirigetevi dalla madre Flemeth. Usate le buone maniere e riceverete da lei il rotolo. Adesso avete tutto ciò che vi serve per tornare da Duncan. Consegnategli le ampolle e il rotolo appena ottenuto e gustatevi la scena di iniziazione. Accettate l’incarico di raggiungere la Torre di Ishael e raggiungete la torre. La cima di questa sarà presidiata dai nemici, così che occorrerà venire alle armi per raggiungerla. Sconfitti tutti gli avversari raggiungete la vetta. Per proseguire dovrete raggiungere il centro dell’area. Avviate lo scontro con Genlock Emissary e cercate di sbarazzarvene quanto prima. Una volta fatto, occupatevi degli altri nemici, così che potrete poi avanzare per le scale. Salite al secondo piano della torre e battagliate con eventuali mostri. Proseguite per il terzo piano e continuate ad avere la meglio in ogni scontro. Per facilitare le vostre operazioni sappiate che nella parte alta si trovano delle gabbie dei cani, i quali liberati potranno darvi un valido supporto. Salite l’ulteriore scala e preparatevi alla prima battaglia contro il boss di fine livello. Per stendere il grosso Orco dovrete usare alcuni accorgimenti a seconda della classe di appartenenza. Se siete mago, utilizzate gli incantesimi di fuoco, altrimenti, se siete guerriero, bloccate l’orco così da consentire ai vostri compagni d’arme di colpirlo ripetutamente. Un’accortezza da seguire alla lettera è quella di allontanarvi quando il nemico carica i propri attacchi, altrimenti potreste andare in contro ad una rapida morte. Abbattuto l’avversario, controllate il suo corpo e i barili, poi ponete fine a questa missione accendendo il segnale d’aiuto.

Lothering

Una volta ripreso il gioco parlate con Flemeth così da avere una rapida carrellata su ciò che dovrete fare. Dovrete stringere un’alleanza con Elfi, Nani e Umani. La figlia di Flemeth si unirà al vostro gruppo. Morrigan, questo il suo nome, è una maga abile in grado di cambiare fisionomia. Raggiungete dunque il villaggio Lohering. L’unica decisione da prendere in questo frangente sarà quella di accettare di pagare il pedaggio ai banditi oppure combatterli. Consigliato sarebbe il secondo approccio, così da poter prendere i soldi dei banditi una volta uccusi in combattimento. Raggiungete Chantry Board e prendete parte a qualche missione secondaria iin modo da poter accumulare punti esperienza. Incontrate Ser Donnall e andate poi verso Dane’s Refuge. Sbarazzatevi dei soldati qui presenti. Risparmiate il gruppo di soldati così che potrete avere nel vostro gruppo Leliana. Prima di lasciare l’area dovete liberare Sten e, per farlo, occorrerà avere il permesso di un personaggio in grado di aprire la gabbia di prigionia. Il permesso, se avete seguito la guida fin qui, sarà automatico in quanto avete nel vostro gruppo Leliana. Nel caso in cui non aveste nel vostro gruppo tale personaggio, occorrerà sborsare una bella cifra. Lasciate Lothering e dirigetevi a nord nella strada che conduce fuori dal villaggio, con destinazione finale Lake Calehndad per iniziare la quest “Circolo spezzato”.

The Broken Circle

Arrivati al molo proseguite verso la Principessa Viziata per fare rifornimenti vari. Non è obbligatorio, ma vivamente consigliato dato che se non lo fate adesso potrete pentirvene dopo. Fatevi traghettare alla torre da Carroll. Arrivati in loco, Gregoir vi informerà del cattivo stato della costruzione. Il dialogo in questione avrà delle ripercussioni importanti nel corso dell’avventura. Sappiate che a seconda delle risposte che date, iniziate in questo punto la decisione dell’allineameno alla fazione dei Templari o dei Maghi. Terminato il dialogo entrate nella torre. Da questo momento non sarà più possibile fare acquisti, quindi prendete atto dell’invito inizialmente accennato poche righe più su. Appena entrati, Wynne chiederà di far parte del vostro gruppo. Dite di sì, poiché è una maga utile per la cura e servirà senz’altro nel corso dell’avventura. Potreste anche rispondere di no, sempre siate voi stessi dei maghi in grado di curarvi. Iniziamo a salire i vari piani della torre. Eliminate uno dopo l’altro i nemici presenti tenendo in considerazione di utilizzare il personaggio più potente contro l’avversario più forte: Greater Rage Demon. Eliminato ques’ultimo, salite al secondo piano della torre e continuate i combattimenti, lasciando che Wynne si prenda cura della salute dell’intero gruppo. Continuando, vi troverete innanzi ad uno scudo magico. Occorrerà sconfiggere tutti i maghi presenti per poter abbattere tale barriera. Anche in questo caso dopo il combattimento, un mago vi chiederà di fargli salva la vita. A seconda della vostra decisione orienterete l’intera avventura verso la fazione dei Maghi o dei Templari. Continuate a salire per le scale. Qui troverete alcuni oggetti preziosi, come la Piccola Scatola Dipinta che potrà essere in seguito venduta. Arrivati al terzo piano troveremo i Templari Posseduti, ammalati e i Demoni del Desiderio. Consigliamo vivamente di uccidere per prima i Templari perchè è da loro che provengono i pericoli maggiori. Continuate senza abbassare la guardia anche davanti a scontri apparentemente facili, fino ad arrivare alla stanza dei Templari. Fate bene attenzione: prima di proseguire in questa direzione ordinate ad un ladro del vostro gruppo di sventare la trappola, poi abbattete il Demone del Desiderio. Iniziate a salire verso il quarto piano sbarazzandovi di tutti i nemici presenti. Questi non dovrebbero essere particolarmente ostici. Arrivati al piano, si pareranno di fronte due porte: la prima contenente un Demone del Desiderio e un Templare: l’altra, contenente un Mago del sangue e altri Templari. Raggiunta poi la stanza centrale verrete scagliati nell’oblio da un Demone della pigrizia.

L’Oblio

Per fuggire rapidamente dall’oblio dovrete uccidere tutti i Demoni che popolano ogni isola e, successivamente, avere la meglio sul Demone della pigrizia. Inizialmente vi ritroverete nella fortezza dei Custodi grigi e dovrete vedervela contro Duncan. In seguito andate presso il Piedistallo dell’oblio e incontrerete Niall. A questo punto occorrerà trovare il portale dell’oblio e, una volta entrati, sarete innanzi ad un Demone dell’ira. Una volta sconfitto assumete la forma di topo , parlando proprio con il topo che avete trovato sotto attacco. Entrate nel buco che si trova nelle vicinanze e proseguite. Combattete tutti i nemici che troverete sulla strada. Sarete così nuovamente al cospetto di Niall.

Invasione Prole Oscura

Dovrete così ottenere le sembianze di Spirito affrontando l’invasione della Prole Oscura. Nella stanza in cui vi troverete, dovete passare attraverso il pertugio in alto verso Est, poi nell’altro buco per trovare un potenziamento all’astuzia. Tornate nel corridoio precedente e scegliete di prendere la scorciatoia a destra. Dovrete, adesso, combattere con la Prole Oscura e dopo di chè proseguire verso l’altra stanza. Qui incontrerete un Hurlock Emissario: abbattetelo. Proseguite ancora per il cunicolo, dato che la stanza che vi si parerà davanti sarà sbarrata dalle fiamme. Qui otterrete la forma dello spirito, abbattendo ancora una volta la Prole Oscura. Utilizzate la forma dello spirito appena ottenuta per racimolare tutti i potenziamenti visibili nella stanza. Dirigetevi così alla torre infuocata. Assumete nuovamente le sembianze del topo ed infilatevi nel buco lì presente e prendete il potenziamento relativo all’astuzia. Tornati alle vostre sembianze umane, aprite l’altra porta così da trovarvi davanti a due portoni. Aprite il secondo e dirigetevi verso la prima porta a sinistra. Abbattete i Templari e proseguite per le scale. Nel labirinto infuocato dovrete prendere le seguenti direzioni: sinistra, destra, prendete il cunicolo e abbattete gli altri nemici concentrando la vostra attenzione principalmente sul Templare Sognante. Abbattuti tutti gli avversari potrete finalmente prendere le sembianze di Uomo infuocato. Adesso potrete iniziare la quest dei Maghi Spezzati.

Sempre con la forma di topo continuate sulla sinistra e poi prendete l’altro cunicolo nella seconda stanza. Uccidete i Maghi qui presenti, trasformandovi in Fuoco. Continuate per l’altra stanza e abbattete gli altri Maghi, poi attraversate le barriere infuocate e sbarazzatevi dei Demoni dell’Ira sempre mantenendo le sembianze infuocate. Proseguite su per le scale. Qui troverete i Golem che sono particolarmente sofferenti agli attacchi infuocati. Una volta sconfitti, potrete assumere la forma di Golem. Dirigetevi con questa forma verso la porta metallica e proseguite sbarazzandovi di tutti i nemici. Nell’ultima stanza vi troverete al cospetto d i Slavren. Abbattetelo alternando la forma di Golem a quella di Spirito per rifiatare. Proseguite verso l’area Incubo dei Templari.

Incubo dei Templari

Trasformatevi in topo ed entrate nella casa; poi assumete le sembianze Golem ed affrontate l’Orrore Arcano. Successivamente trasformatevi di nuovo in topo ed utilizzate la tana per proseguire. Combattete l’orco assumendo la forma Golem. In sequenza trasformatevi in Uomo fiamma per passare le barriere infuocate e poi la forma Spirito per proseguire. Attraversate il portale dell’oblio con la forma di Uomo infuocato e occupatevi dell’Orrore Arcano. Sconfiggete tutti i nemici presenti e attraverso la forma di topo raggiungete l’area presidiata dal Demone del Desiderio. Sconfiggetelo utilizzando la forma che vi è più congeniale. Abbattuto, recatevi nuovamente nell’area della Prole Oscura, trasformatevi in Golem e uccidete Genlock e Hurlock. Sbarazzatevi di tutti gli avversari fino ad arrivare allo scontro con Uthkiel. Sconfitto, tornate alla torre in fiamme e proseguite verso le ultime due stanze. Consigliamo di assumere la forma di Golem per raggiungerle il più velocemente possibile. Solo nello scontro con Rhagos sarà bene assumere le sembianze di Uomo Fiamma. Ritornate nell’Oblio e preparatevi allo scontro con Yevana. Assumete la forma dello Spirito così che possiate avvicinarla facilmente. Prima di questo scontro, però, occorrerà salvare tutti i vostri compagni intrappolati in appositi incubi. Solo successivamente potrà avere inizio lo scontro con il Demone che vi ha intrappolato. Sloth assumerà inizialmente la forma di orco così che potrete facilmente contrastarla con il Golem. Successivamente cambierà sembianze in Demone d’Ira. Passate allora in forma di Spirito o di Uomo infuocato. La successiva forma di Abominio è contrastabile con il Golem. L’ultima forma che il nemico assumerà sarà quella più difficoltosa da abbattere, in quanto sarà in grado di lanciare il blizzard. Dovrete così equipaggiare ogni elemento in grado di proteggere il vostro personaggio da attacchi ghiaccio. Una volta abbattuto il Demone, fate ritorno al circolo della torre.

Circolo della torre

Qui prendete la Litania di Andralla e procedete per le scale in basso. Noterete la presenza di un forziere chiuso. Esaminatelo e vi troverete innanzi ad un Ombra Maggiore e a un Demone d’Ira: abbatteteli. A questo punto prima di procedere verso l’alto dovrete fare una scelta davvero importante. Un Templare vi chiederà di uccidere tutti i Maghi. Sta a voi scegliere definitivamente da che parte stare. Salite le scale e vi troverete a combattere contro Uldred. Se avete ancora con voi Wynne, apparirà una sfera bianca nel momento in cui occorre utilizzare la Litania. Ucciso questo nemico, parlate con Irving. Decidete altresì di unire definitivamente a voi Wynne. Durante queste fasi, qualora ammetteste di essere un Mago nel sangue, vi ritroverete contro tutti i vostri personaggi, così che dovrete abbatterli tutti per proseguire. Ovviamente non è consigliato fare tale ammissione. Dopo aver fatto le vostre scelte, partite alla volta di Redcliffe.

Redcliffe

Parlate con Thomas per la prima volta così che vi condurrà ben presto da Ban Teagan. Accettate il compito propostovi. Dirigetevi verso l’area centrale del villaggio e fate la conoscenza di Murdock. Appresa l’inerzia del fabbro del villaggio che non vuole più costruire armi, rassicuratelo dicendo che vi occuperete voi della faccenda. Dirigetevi dal fabbro convicendolo ad aprire la porta oppure sfondandola a forza. In questa situazione avrete altre due scelte per accedere alla stanza delle armi. O ucciderlo e rubargli le chiavi, oppure occuparvi della piccola figlia scomparsa. Tra le due scelte se ne inserisce ancora una terza: uccidere il fabbro, ma non recuperare le armi. Proseguite adesso verso il mulino e intrattenetevi con Ser Perth. Vi chiederà di ottenere una benedizione da parte di Hannah, la cui ricezione è davvero difficoltosa e per lo più inutile. Esplorate tutto il piccolo villaggio di Redcliffe alla ricerca di quest secondarie e, quando sarete pronti a partire, recatevi nuovamente da Ser Perth. Lo scontro con i morti viventi, o meglio non morti, non presenta particolare difficoltà. Terminato vittoriosamente lo scontro, tornate al mulino e, dopo aver parlato con Bann Teagan, sarete pronti a dirigervi al castello attraverso l’apposito passaggio segreto. Proseguite occupandovi dei nemici anche dopo aver salito le scale. Lasciate il mago di sangue rinchiuso nella cella e, aiutandovi con la cartina, dirigetevi a Courtyard. Qui preparatevi allo scontro con un Revenant. Ancor prima di iniziare la dura lotta azionate la leva del portone, così che Ser Perth possa venirvi in soccorso con tutto l’esercito. Vinta la battaglia, dirigetevi al castello con Ser Perth al seguito. Abbattete Teagan posseduto da un Demone, in modo da poterlo liberare dalla maledizione. Per uccidere il Demone potreste compiere il sacrificio umano richiestovi, ma consigliamo di tornare alla torre precedente per reclutare Maghi in grado di compiere dei rituali alternativi, per non far abbassare la stima che i membri del vostro gruppo hanno su di voi. Quale che sia la vostra scelta, dovrete comunque fare ritorno nell’Oblio.

Oblio

Raggiungete Connor una volta oltrepassato il primo portale e sconfiggete il Demone del desiderio. Tornate indietro così da incontrare nuovamente Connor con altri due Demoni. Una volta avuta la meglio, ritornate nel portale per il terzo scontro. Qui potrete decidere se battagliare o se risolvere il tutto con un semplice dialogo. In questo caso farete la parte del personaggio malvagio. La sconfitta del Demone restituirà a Redcliffe la serenità, ma Arle Eamon sarà ancora malato e dovrete recarvi alla ricerca dell’Urna Sacre Ceneri. Partite alla volta di Denerim.

Denerim

Qui l’unico in grado di darvi manforte nella vostra ricerca sarà Genitivi. Prima di intrattenervi con questi, potete anche dare un’occhiata al luogo. Una volta deciso di parlare con Genitivi, vi accolgierà Weylon che vi darà notizie false e potrete smascherarlo facendo quattro chiacchiere, sempre che il vostro livello di astuzia sia sufficientemente alto. Se così non fosse spingetevi verso la porta e apritela, così che verrete attaccati dallo stesso Weylon. Sconfiggetelo e trovate nella stanza di Genitivi indizi sulla sua vera destinazione: il villaggio di Haven.

Villaggio Haven

Giunti in questo luogo, iniziate a fare domande a tutti gli abitanti. Arrivate verso il retro del negozio così che, dopo la scoperta del cadavere, verrete attaccati. Dovrete uccidere Eirik e raccogliere il medaglione in modo da poter accedere al tempio in Rovina. Dirigetevi verso la chiesa e, attraverso il passaggio segreto, raggiungete Genitivi. Parlate con lui così da aprire il passaggio verso il Tempio in Rovina.

Tempio in Rovina

Sbarazzatevi di tutti gli avversari presenti e dirigetevi nella camera dei Cultisti dove troverete una chiave. Con questa recatevi presso la parte bassa a est e sbarazzatevi degli altri nemici. Aprite la porta e prendete la successiva chiave che vi permetterà di accedere alla porta principale. Aperta quest’ultima, vi ritroverete di fronte una imbarazzante serie di avversari. Accendete, poi, il braciere magico e proseguite per il dungeon. Giunti al bivio, solo dopo aver battuto altri nemici, andate nella direzione che preferite e raggiungete le caverne.

Le Caverne

Proseguite facendovi largo tra gli avversari. I Drake saranno dei nuovi nemici e per batterli sarà bene utilizzare un attacco in grado di immobilizzarli. Andate sulla sinistra e incontrerete Kolgri. Durante il colloquio potrete convincerlo a darvi l’urna se sarete disposti a contaminarla con il sangue di drago. Nel caso contrario, qualora decideste di combatterlo, dovrete cercare di immobilizzarlo per la maggior parte del tempo. Una volta battuto, prendete tutto e proseguite in cima alla montagna. Qui troverete un drago che non vi farà alcun male. Continuate ad avanzare usando gentilezza nelle risposte al guardiano così da poter accedere facilmente. Rispondete esattamente a tutti i quesiti che vi vengono posti. Prima di arrivare all’altare verrete attaccati da alter ego cattivi del vostro gruppo. Sconfiggeteli. Dovrete adesso risolvere il seguente rompicapo. Posizionate il vostro personaggio sulla prima pedana del ponte, un altro sulla terza mattonella a sinistra e due sulle prime due mattonelle di destra. Fate avanzare il personaggio sulla seconda mattonella del ponte centrale e posizionate gli altri sulla terza e la sesta mattonella a sinistra, mantenendovi a destra sulla seconda pedana. Avanzate nella terza mattonella del ponte centrale e ponetevi a destra sulla seconda e quarta pedana, mentre a sinistra sulla sesta. Spostate il personaggio sulla seconda pedana a destra verso la prima e avanzate nella quarta pedana sul ponte centrale. A destra passate sulla quarta e quinta pedana mentre a sinistra sulla prima. Poi nuovamente a destra sulla quarta e a sinistra sulla quinta. Proseguite verso l’altare e, spogliandovi del vostro equipaggiamento, prendete le ceneri. Prendete poi la strada per il tempio ed incontrate nuovamente fratello Genitivi . Uccidetelo o acconsentite alla richiesta. Tornate a Redcliffee, curate Arle con le ceneri. Recatevi ad Orzammar.

Orzammar

Arrivati qui, troverete un messaggero di Loghain. Potreste essere costretti ad attaccarlo. Girovagate per la città e cercate quest secondarie da effettuare, così da poter incrementare la forza del vostro gruppo. La quest principale invece si trova al distretto Diamante. Qui dovrete scegliere con chi schierarvi nella lotta per il trono di Orzammar. Se scegliete Bhelen dovrete recarvi alla camera di Assembly e vi verrà assegnato il compito di consegnare una nota a Lady Dace. Questa si trova al quartiere diamante, ma a sua volta vi spedirà dritti dritti dal padre. Questi si trova nella taverna Tapster. Parlategli e dirigetevi nuovamente nelle caverne per trovare Lord Dace. Dopo aver battuto i nemici al fianco del suo esercito ritornate alla sala del concilio e incontrate Bhelen. Se avete deciso di supportare Harrowmont, dovrete combattere nell’arena dimostrando il vostro valore. Scegliete di farvi assistere in combattimento da un guaritore. Una volta ottenuta la vittoria recatevi da Dulin alla taverna Tapster. Fatto ciò, tornate da Harrowmont.

Città della polvere

Il vostro compito sarà quello di trovare Jarvia. Per trovarla la prima cosa da fare sarà andare a parlare con Nadezna, la quale si trova esattamente in centro città, proprio vicino al fuoco. Dopo averle parlato, recatevi al luogo indicatovi. Persuadete il capo a farvi entrare oppure sbarazzatevene semplicemente. Una volta entrati nel covo vi sarà richiesta una parola d’ordine. Ovviamente non la conoscete. Combattete contro il custode e proseguite. Trovate la cella nella quale si trova Leske e salvatelo (nel caso in cui la vostra classe fosse NANO), altrimenti continuate lungo la strada, senza deviazioni, per trovare Jarvia. Arrivati allo scontro, cercate di buttar giù gli arceri, altrimenti continueranno a bombardarvi di frecce indisturbati. Portate il boss verso il portone, in modo che le trappole esplosive possano darvi una mano. Una volta abbattuto il boss dovrete recarvi nel distretto Caradin alla ricerca di Paragon. Evitando tutti gli accessi laterali, il dungeon che vi aspetta è connotato da una certa linearità. Sbarazzatevi di tutti gli avversari che vi si pareranno davanti ed avanzate. Arriverete ad un bivio con ambo le strade dirette a Ortain Thaig. Vi consigliamo di non deviare da quella principale. Utilizzate gli incantesimi fiamma per sbarazzarvi dei Ragni presenti sul percorso. Ad un certo punto noterete una lotta in lontananza, non avvicinatevi e restate a guardare a distanza. Una volta che saranno rimasti in pochi, avvicinatevi e uccidete i rimanenti nemici. Continuando vi troverete ancora attaccati da altri avversari, tra i quali segnaliamo i Golem come i più pericolosi. Nel cammino Ruck si unirà al vostro gruppo. Proseguite lungo il ponte e sbarazzatevi degli ulteriori nemici. Proseguendo vi troverete finalmente davanti alla regina dei Ragni. Abbattetela, date un’occhiata al Diario di Branka e proseguite verso le Trincee dei morti.

Trincee dei morti

Appena entrati troverete un assedio in corso: cercate di subire meno danni possibili. Proseguite verso sinistra lungo la strettoia. Prima di giungere alla fonderia è consigliato esaminare gli accessi laterali, poiché pieni di oggetti utili. Combattete in sequenza contro arcieri e scheletri, poi proseguite verso l’altare dove occorrerà combattere nuovamente con un Mago e un emissario. Passate attraverso gli Spiriti Perduti, raccogliete codice e chiave e tornate con questa indietro. Potrete, adesso, aprire la porta chiusa a chiave. Siete arrivati alla lotta con la mamma della nidiata, probabilmente il boss più disgustoso di tutto il gioco. Batterla non sarà poi troppo difficile e, se siete arrivati fin qui, non avrete nulla da temere. Attaccate un tentacolo alla volta con attacchi da lontano. Dovrete cercare di sbarazzarvi dei nemici che vi scaraventa contro, prima che ricrescano i tentacoli appena sterminati. Continuate così fino a poter colpire direttamente il boss. Avuta la meglio, sarete pronti a recarvi presso l’Incudine del vuoto.

Incudine del vuoto

A questo punto del gioco avrete un nuovo compagno d’avventura: Oghren. L’inizio del dungeon non è dei più accoglienti. Sbarazzatevi dei nemici minori e prestate attenzione ai Golem che attaccheranno due per volta. Dopo esservi sbarazzati degli avversari dovrete anche girare le apposite manovelle del gas. L’ultima stanza prima del vero boss contiene una sfida piuttosto ardua. C’è infatti una colonna con 4 facce, le quali attiveranno altrettanti spiriti appena vi avvicinerete. Attivate le incudini luccicanti e poi tornate verso l’entrata colpendo da lontano gli spiriti e attirandoli vicino al vostro gruppo. Sconfitto il nemico dovrete effettuare una scelta: supportare Branka o Caridin. Indipendentemente dalla scelta, vi ritroverete ad affrontate il campione rifiutato, 2 Golem Elite, 2 Golem Normali. Cercate di mantenere in vita i Golem alleati; mentre ghiacciate ed immobilizzate i Golem nemici potrete bombardarli dalla distanza. Sconfitto il boss di fine dungeon è arrivato il momento di partire per la foresta di Brecilian.

Foresta Brecilian

Appena entrati verrete a colloquio con un Dalish e sarete condotti innanzi al capo Zatrhrian. Prima di partire per la nuova missione chiedete dell’equipaggiamento ed aiutate Dalish per ottenere un manoscritto prezioso per il vostro proseguo nell’avventura. Proseguite verso nord cercando di raggiungere l’area a sinistra della mappa. Durante il cammino sconfiggete Swiftrunner e fatelo fuggire via. Parlate successivamente con Danyla e accettate le sue richieste. Dirigetevi poi sulla destra e prendetevi “cura” degli alberi con gli attacchi di fuoco. Il capo vi farà una richiesta, accettate così da poter ottenere in cambio un ramo davvero utile alla causa. Il grande capo necessita di una ghianda, che è in possesso di Hermit. Lo trovate proseguendo sulla destra. Date ad Hermit la sciarpa appena ricevuta da Danyla e prendete in cambio la ghianda. Raggiungete la zona sud con direzione delle rovine elfiche, facendo attenzione ai grossi lupi mannari presenti in quest’area. Proseguite verso nord e arriverete alla porta dei lupi mannari. E’ bloccata, ragion per cui dovrete uscire da questa sezione e battagliare con un drago. Proseguite per il piano inferiore combattendo con ragni e scheletri. Proseguite e aprite la porta a fine percorso, ma non addentratevi nell’area perché verreste sicuramente incontro ad un rapido game over. Cercate di ripararvi con il portone e lanciate attacchi a distanza in grado di uccidere tutti i nemici presenti. Fatto ciò, indicate ad un ladro del vostro gruppo di disarmare tutte le trappole. Proseguite fino ad entrare in una grossa vasca così da poter entrare nella tana dei lupi Mannari.

Lupi Mannari

Uccidete tutti i lupi presenti nell’area. Poi battetevi anche con Gatekeep r ed incontrate Lady Werevolf. Sentite cosa ha da dirvi. Infine, vi troverete comunque a battagliare con Zathrian. Le sue magie si basano soprattutto su attacchi di ghiaccio, ma voi cercate di immobilizzarlo con appositi attacchi. Avuta la meglio, tornate da Dalish e raccontate quel che è successo al nuovo Keeper. Recatevi da Arle Eamon a Redcliffe. Poi sarà quest’ultimo ad indirizzarvi dal Landsmeet.

Denerim

Parlate con Eamon e verrete indirizzati a Denerim . Qui fate quattro chiacchiere con Loghain facendo attenzione a rimanere il più discreti possibile. Recatevi da Eamon e sentite cosa ha da dirvi. Dovrete liberare la regina Anora . Durante il tragitto verso la tenuta verrete attaccati dai Crow e con tutta probabilità anche da Zevan . Dopo esservi sbarazzati dei nemici aggirate la tenuta e andate sul retro. Qui eliminate i soldati oppure distraete le guardie e travestitevi per proseguire in tutta tranquillità. Andate presso la stanza di Howe che vi attende e sconfiggetelo concentrandovi per prima cosa sui maghi che lo difendono. Prendete la chiave che troverete sul suo cadavere e raggiungete la sua stanza così da impossessarvi del tesoro. Liberate poi la regina Anora e successivamente verrete bloccati sulla soglia da Ser Cautherien . Qualora decideste di arrendervi, verrete condotti al Forte Drakon e dovrete convincere la guardia a liberarvi. Una volta liberi iniziate a combattere per raggiungere l’uscita. Nei pressi dell’uscita è meglio combattattere subito con il capo delle guardie, altrimenti lo incontrereste successivamente insieme ai suoi prodi. Se siete soli dovrete liberare i vostri compagni alla cappella. Successivamente fate ritorno alla tenuta. Raggiungete le stanze di Anora e venite a colloquio con lei. Datele il vostro sostegno ed ottenete così il suo appoggio contro Loghain nel Landsmeet. Tornate in città.

Enclave Elfica

E’ arrivato il momento di aiutare gli elfi che si stanno ammalando misteriosamente. Parlate con Shianni nelle vicinanze dell’ospedale e convincete una guardia a lasciarvi entrare. Sbarazzatevi dei soldati e raccogliete la chiave. Fatto ciò uscite. Sbarazzatevi di tutti i nemici e parlate nuovamente con Shianni . Recatevi agli appartamenti ed ascoltate l’elfo che dimora qui. Entrate nell’ufficio e poi usate successivamente la chiave raccolta in ospedale. Verrete adesso attaccati da altre guardie. Fate molta attenzione perché lo scontro è davvero di notevole portata, causa i numerosi arcieri presenti. Sbarazzatevi di tutti igli avversari e recatevi al magazzino. Dentro troverete Severa; sperate di essere abbastanza abili da persuaderla, altrimenti dovrete battervi con lei. Comunque vada, in seguito potrete parlare con Caladrius con il quale potrete barattare la prova che vi serve contro Loghain . Se questa idea non vi piace, potreste sempre combatterlo.

Prima di recarvi all’incontro con Loghain mostrate le prove del commercio di schiavi ad Arle Eamon . Adesso è il momento di combattere a parole con Loghain e solo successivamente lo scontro si farà più fisico. Quale che siano le vostre decisioni, finirete per combattere uno contro uno con il vostro avversario. Una volta sconfitto decidete sulla sua sorte e raggiungete RedCliffe .

Redcliffe

Qui uccidete facilmente tutti i nemici che vi capitano a tiro. Raggiungete il castello e parlate con Riordan e Eamon . Successivamente cercate Morrigan che si trova esattamente nella vostra stanza. Decidete se acconsentire alla sua proposta di ingravidarla. Recatevi in seguito a Denerim e al termine della lotta andate a parlare con Riordan, così da comporre il vostro esercito per combattere contro gli arcidemoni che si trovano nell’Enclave Elfica e nella Piazza del Mercato. Uccideteli in questo frangente prima della battaglia finale. Nell’enclave troverete Shianna che vi mette in guardia contro la Prole Oscura. Dirigetevi verso le porte per trovare un Orco intento ad abbattere la porta. Attaccatelo e poi lanciatevi verso il primo arcidemone. Il secondo si trova nel mercato ed è più facile da sconfiggere.

Forte Drakon

La strada per il Forte è disseminata di nemici. Raggiunta la prigione sbarazzatevi degli avversari ed iniziate a salire i due piani che vi porteranno allo scontro finale. Salite al secondo piano sbarazzandovi di tutti i nemici che vi attaccano. Fate lo stesso in questo piano superiore. Prima di salire all’ultimo piano, fate più rifornimenti possibili.

Scontro Finale

Qui dovrete affrontare un grosso drago. Fate attenzione principalmente ai colpi di coda. Quando il drago è in volo cercate di muovervi velocemente così che non potrà atterrare su di voi. Cercate di colpirlo dalla distanza con maghi e arcieri. Abbattuto per metà, il drago si allontanerà così che dovrete continuare ad attaccarlo dalla distanza. Attaccate con le catapulte che si trovano nei paraggi. Quando il drago è alla fine, scaglierà i suoi colpi più potenti: trovate rifugio e toglietevi completamente di mezzo. Se non avete accettato la proposta di Morrigan fattavi precedentemente **** dovrete decidere sul sacrificio rituale. Questa era l’ultima cosa da fare prima di terminare il gioco!

Articolo precedenteIl presidente di Square Enix parla del futuro della saga di Final Fantasy
Prossimo articoloSoluzione Bayonetta
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.