Il titolo horror taiwanese Devotion ha fatto scalpore nel 2019 dopo essere stato rimosso da Steam con le accuse di deridere il presidente cinese Xi Jinping. Il titolo sarebbe dovuto tornare su GOG lo scorso dicembre, tuttavia, lo store ha deciso di non farlo all’ultimo minuto, citando “messaggi dei giocatori” come giustificazione.

Oggi, Red Candle Games ha rivelato che Devotion è finalmente tornato in vendita, con lo studio che ha deciso di vendere copie digitali tramite il suo sito web. I giocatori possono acquistare il gioco horror separatamente o come parte di diversi bundle, con il sito che propone anche il titolo precedente del team, Detention.

Parlando della decisione su Twitter, Red Candle afferma di voler “fornire un canale di acquisto diretto e semplice” per i suoi fan, rivelando che il suo e-shop sarà privo di DRM e più avanti proporrà “progetti futuri” su cui il team lavora . Sembra essere un modo semplice per permettere ai fan di acquistare i lavori della software house, che da tempo ormai speravano di poter mettere le mani sullo sfortunato Devotion. Per quanto riguarda i pacchetti che i giocatori possono attualmente comprare, ci sono versioni di  Detention e  Devotion  fornite con le rispettive OST. C’è anche un’offerta che offre ai giocatori entrambi i pacchetti di giochi a un prezzo più conveniente, con l’edizione completa che costa $ 33,56.

Naturalmente, i giocatori possono anche aggiudicarsi le copie standard di entrambi i giochi, con Devotion al prezzo di $ 16,99 e Detention che costa $ 11,99. Per coloro che non hanno mai provato il gioco, Devotion narra le vicende di uno sceneggiatore chiamato Feng Yu che vive in un piccolo appartamento con sua moglie e suo figlio. La storia propone una sequenza temporale di eventi, raccontando l’inquietante storia di Yu attraverso visioni surreali, immagini inquietanti e rompicapi. È stato acclamato per la sua visione distorta e per l’avvincente narrazione al momento del rilascio, ma molti hanno perso l’occasione di giocare poiché è stato ritirato solo quattro giorni dopo il suo debutto.

I giocatori avrebbero trovato un poster nel gioco che paragonava il presidente cinese Xi Jinping a Winnie the Pooh, che è un popolare insulto su Internet contro il leader. Red Candle Games si è affrettata a rimuovere il controverso riferimento dopo che il gioco è stato recensito dai giocatori cinesi, tuttavia, alla fine è stato ritirato dalla versione cinese di Steam. Successivamente è stato ritirato dalla versione internazionale, rimanendo da allora rimosso dallo shop. Con il suo ultimo gioco di nuovo sugli scaffali, Red Candle può ora concentrarsi sul suo prossimo progetto, annunciato a dicembre. Poco è stato discusso sul gioco stesso, ma considerando il portfolio dello studio, ci sono buone probabilità che sarà un’altra esperienza incentrata sull’orrore.

Devotion  è ora disponibile su PC.

- Advertisement -

Articolo precedenteXbox Series X|S: da oggi FPS Boost per cinque titoli Bethesda
Prossimo articoloBoom dei giochi da tavolo per i millennials in periodo di pandemia
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!