Prey e Wolfenstein: due modi opposti di approcciarsi alla realtà virtuale

Bethesda ha ampiamente dimostrato di credere fermamente nella possibilità offerte dalla tecnologia VR. Skyrim, Doom e Fallout hanno già potuto fregiarsi di una controparte dedicata alla realtà virtuale e, ben presto, sarà il turno di Prey e Wolfenstein.

Prey: Typhon Hunter sarà un titolo orientato su enigmi e puzzle ambientali in cui dovremo fuggire da anguste strutture. Il gioco proporrà tre escape room che potranno essere completate in circa un’ora. Prey: Typhon Hunter farà parte di Mooncrash, DLC di Prey. Sarà disponibile entro la fine dell’estate.

Wolfenstein: Cyberpilot è l’esatto opposto. In un concentrato di ignorante e frenetica azione, dovremo sterminare l’esercito nazista a bordo di un cane metallico corazzato. Il gioco sarà disponibile nel 2019.

Queste due avventure VR saranno giocabili su PC e PS4.

Fonte.

Articolo precedenteEidos Montreal ci parla delle differenze tra Uncharted e Tomb Raider
Prossimo articoloFifa 19 nnon avrà la licenza della Serie A?
Fabrizio Giardina
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!