Sembrerebbe di sì, secondo un ex dipendente Ubisoft

Nel giro di un anno i Battle Royale hanno praticamente monopolizzato le attenzioni di milioni di gamer in tutto il mondo diventando un vero e proprio fenomeno. PUBG e soprattutto Fortnite incassano centinaia di milioni, dominano su Twitch e Youtube e stanno anche conquistando il mercato mobile, con le recenti versioni per smartphone e tablet.

Come potete vedere dal tweet poco sopra, secondo Alex Hutchinson (Ex dipendente Ubisoft che ha lavorato a titoli come Assassin’s Creed 3 e Far Cry 4) presto ogni shooter proporrà una modalità Battle Royale. Hutchinson afferma che la Battle Royale non è una tipologia di gioco ma una semplice modalità, un po’ come il deathmatch, e in quanto tale è piuttosto facile da implementare in tutti gli sparatutto. L’ex Ubisoft conclude affermando con una certa sicurezza che entro un anno tutti gli sparatutto avranno una modalità Battle Royale, a partire dai prossimi Call of Duty e Battlefield.

Tali affermazioni, in effetti, non risultano improponibili. Il genere al momento va fortemente di moda ed è difficile credere che grossi publisher come Activision o EA non cerchino di salire su questo prolifico treno di successo. Anche i rumor degli ultimi mesi lascerebbero trapelare tali sensazioni, si è infatti vociferato di modalità Battle Royale in Call of Duty, Battlefield ma anche in Overwatch e Red Dead Redemption.

Al momento tutto sembra propendere in questa direzione, un rischio o un’opportunità per il mondo del multiplayer competitivo? Staremo a vedere.

Articolo precedenteValve acquisisce Campo Santo, software house che ha sviluppato Firewatch
Prossimo articoloCyberludus intervista Adam Williams, lead writer di Detroit: Become Human
Alla costante ricerca di se stesso e del suo ruolo nel mondo, perde la sua verginità videoludica con la gloriosa PS1 e da allora è un amore in costante crescita. In quanto appassionato di cinema apprezza particolarmente i videogames in grado di raccontare storie interessanti e coinvolgenti. Attende con impazienza una cruenta apocalisse zombi per mettere in atto tutto ciò che ha imparato grazie a Resident Evil e The Last of Us.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!