A poco più di un mese dall’uscita di The Witcher 3: Wild Hunt i CD Projekt RED hanno deciso di svelare qualche nuovo interessante dettaglio sulla loro ultima fatica.

Ecco le novità più importanti emerse in questi giorni:

  • Il gioco è stato rimandato per correggere i bug e i vari problemi di tutte e tre le piattaforme su cui è stato sviluppato. Questo smentisce le supposizioni di alcuni utenti che ipotizzavano che ci fossero problemi seri con una piattaforma in particolare.

  • Quando si è a cavallo e si tiene premuto il tasto per l’attacco veloce il gioco andrà in slow motion in prossimità di un nemico per permettere di preparare al meglio l’attacco. Questa finestra temporale sarà breve e svanirà quando saremo troppo vicino al nemico in questione.

  • Il gioco nella maggior parte delle situazioni non ci metterà fretta quando dovremo prendere una decisione in un dialogo. Tuttavia in alcuni casi sarà presente un conto alla rovescia entro il quale dovremo prendere una decisione.

  • Una volta terminata la storia principale potremo continuare a giocare per affrontare tutte le quest secondarie presenti nel titolo. Il gioco non avrà un new game +.

  • Potremo personalizzare vari elementi dell’interfaccia di gioco, come le dimensioni dei sottotitoli.

The Witcher 3: Wild Hunt sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox One e PC dal prossimo 19 maggio

Articolo precedenteTom Clancy’s Rainbow Six Siege: un nuovo video gameplay dalla closed Alpha
Prossimo articoloIn lavorazione un remake di Oddworld: Abe’s Exoddus
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.