Oggi durante un evento dedicato a Final Fantasy XV, dove è stata mostrato in anteprima l’Episodio Duscae, la demo di Final Fantasy XV, Hajime Tabata ha rivelato molte informazioni sul gioco e sulla demo:

  • La presentazione della demo di questa mattina si è limitata a mostrare alcune meccaniche di gameplay, tralasciando i dettagli sulla trama e sull’Esper segreto;

  • La demo permette di salvare, ma i dati non potranno essere trasferiti alla versione finale del gioco;

  • La demo dura circa 3 ore;

  • La morte di Noctis porta al game over, ma il personaggio non morirà immediatamente dopo che i suoi HP saranno stati azzerati; i compagni di Noctis potranno infatti accorrere per rianimarlo;

  • Quando un nemico inizia a brillare, significa che sta preparandosi a un attacco molto potente. In questo frangente è possibile contrattaccare;

  • HP e MP si ripristinano anche da sé, ma molto lentamente;

  • Il tasto Triangolo è utilizzato per le abilità; X per saltare, Quadrato per attaccare; L3 per correre, L1 per parare;

  • Sarà possibile cambiare arma nel bel mezzo di una battaglia;

  • Le armi saranno più o meno forti a seconda del loro livello;

  • Noctis può camminare nell’acqua, ma con limiti che non saranno presenti nel gioco finale;

  • L’obiettivo nella demo è quello di recuperare denaro sufficiente per riparare l’auto di Noctis e compagni;

  • Nella demo è possibile utilizzare solo alcune mosse in co-op. Nel gioco completo queste azioni verranno ottenute attraverso lo sviluppo dei personaggi;

  • Portando a termine la demo si sbloccheranno alcuni elementi ancora da svelare. In altre parole, finire la trama principale della demo non coincide con la fine dei contenuti della demo stessa;

  • I punti nei quali è possibile accamparsi fungeranno da nodi per viaggiare velocemente da un luogo all’altro;

  • Nel menu di camping, ad ogni level up, partirà la classica fanfara della vittoria;

  • Il Behemoth presente nella demo è chiamato Smoke Eye perché è cieco da un occhio. La cosa potrà essere usata a vantaggio del giocatore;

  • Maggiore è il tempo impiegato per combattere determinati nemici, maggiore è la probabilità che questi vengano raggiunti da altri nemici;

  • Noctis potrà teletrasportarsi per raggiungere determinate altezze o per evitare gli attacchi nemici. Facendolo, consumerà parte degli MP;

  • Gli sviluppatori stanno ancora cercando di capire se sia necessario correggere l’impatto della Spada Fantasma di Noctis sul gameplay. In questo senso sarà importante il feedback ricevuto dai giocatori che proveranno la demo;

  • La demo non viaggia ancora ai 1080p/30 fps, ma questo resta l’obiettivo per il gioco completo;

  • Nel gioco finale la pioggia influirà sull’aspetto di personaggi, nemici e ambientazioni. Tali effetti non sono ancora pronti del tutto e pertanto non sono stati inclusi nella demo;

  • La mappa di gioco sarà 10 o 20 volte più grande di quella presente nella demo;

  • Sulla mappa è possibile aggiungere segnaposti per una miglior navigazione;

  • Gli Adamantarth visti nel trailer del TGS non saranno presenti nella demo; Lo sviluppo di Final Fantasy XV è completo per il 60%.

Articolo precedenteEcco ben 45 minuti di gameplay della demo di Final Fantasy XV
Prossimo articoloThe Book of Unwritten Tales 2 – Recensione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.