Giochi del mese

Ecco un titolo che sembra promettere bene, a patto di amare il ritmo esagerato e la testa che gira: Strike Vector. Gli sviluppatori lo hanno messo su in 15 mesi, ma poco ce ne importa: ciò che conta è la frenesia ed il giramento di testa che potrebbe, potenzialmente, produrre. Una veloce navicella, tanti obiettivi da colpire e ambiente piuttosto vasto da esplorare, ricco di esplosioni, effetti, elementi a schermo che degenerano in caos, bloom e tanto altro. Il comparto grafico promette veramente bene, ma sfortunatamente è difficile sbilanciarsi più di tanto nel pre-valutare l’offerta ludica, in quanto il prezzo non è ancora stato definito.

A Strike Vector vanno aggiunti i videogame di cui vi abbiamo parlato nell’articolo generalista delle uscite del mese: Metal Gear Rising: Revengeance, The Banner Saga, Assassin’s Creed Liberation HD e Blackguards.

Accesso anticipato

I giochi ad accesso anticipato sono una delle ultime novità della piattaforma Valve e consentono di cominciare a provare un titolo mentre questo è ancora in sviluppo – una sorta di grossa beta in cui spesso i contenuti vengono rilasciati gradualmente.

Secrets of Rætikon è un interessante indie sviluppato da Broken Rules che ci mette nei panni di un uccellino in avanscoperta di romantiche e misteriose Alpi piene di vita. Contraddistinto da un level design particolare formato da sagome spigolose, al videogiocatore verrà chiesto solamente di lasciarsi trasportare dall’ambientazione e vivere tutte le sorprese del mondo ideato dagli sviluppatori. Il prezzo non è stato ancora annunciato, ma se basso ci si potrebbe fare un pensierino. Il gioco verrà rilasciato come accesso anticipato a partire dal 7 gennaio.

Secret Exit ce l’ha messa tutta nel creare un videogame fuori dal comune, infatti Turbo Dismount ha del folle: il videogiocatore è un fantoccio a bordo di un veicolo che partecipa al classico crash test su strada. L’obiettivo è realizzare i punteggi più alti, che corrispondono ad incidenti quanto più catastrofici possibile. L’utente avrà a disposizione diversi mezzi, ostacoli e pose, oltre ad un editor dei livelli per organizzare scontri veramente impossibili. Ad un titolo così non poteva mancare qualche promessa relativa al motore grafico e alla gestione della fisica, ed il trailer a disposizione sulla pagina Steam non delude. Se il prezzo è basso, si potrebbe provare. Anche Turbo Dismount verrà inizialmente rilasciato in early access, dal 10 gennaio.

Free to Play

Gennaio ci regala un nuovo free to play piuttosto interessante, nato come mod dell’intramontabile Half Life 2. Il titolo in questione è Estranged: Act I nato da un’idea di Alan Edwardes, che punta tutto sull’atmosfera di un pescatore naufragato su di un’isola misteriosa a seguito di una violenta tempesta. Il gameplay pare essere variegato, mischiando elementi stealth a sezioni spiccatamente FPS, il tutto in un ambiente ostile e privo di luce. Almeno per il momento il download del gioco è disponibile solo sul sito ufficiale: IAmEStranged.

Lasciamo un punto di domanda su Dogs of War Online in uscita a gennaio, almeno sulla carta. Le informazioni sulla release sono diminuite drasticamente, ma non è raro trovare videogiocatori con alle spalle già una ventina di ore o più, derivanti dalla beta. Attorno al FTP strategico Cyanide Studio si è creata una bella attesa, grazie soprattutto ai feedback positivi dell’utenza.

Accesso anticipato – Disponibili da Dicembre

Se non vi siete stufati dei non-morti, 7 Days to Die farà proprio al caso vostro. Single player e multigiocatore per un survival atipico, che mischia i classici elementi del genere apprezzati in titoli come State of Decay con il crafting system tipico di Minecraft e company. 7 Days to Die permette al videogiocatore di cominciare a picconare come se non ci fosse un domani, assemblando i componenti in maniera non dissimile dal titolo di Notch. Oltre alla creazione di armi e utensili, l’inventario servirà anche per craftare alimenti e bevande, utile a mantenere alti gli status fisici del protagonista. Un survival a tutto tondo, dunque, basato su un ricco mondo da esplorare, che permette all’utente di mettere su piantagioni di ortaggi e andare a caccia.

Restando in tema di sopravvivenza anti-zombie, l’ultimo ad approdare nella categoria early access è l’incredibile DayZ. Inutile ricordare quanto questo gioco abbia fatto parlare di sé con una formula di gameplay tutta nuova partita come mod di Arma II. Ma si sa, un po’ il lavoro incredibile degli sviluppatori, un po’ la moda del momento con walkers che fioccano da ogni dove, nel giro di poco tempo il progetto ha raggiunto lo step di “sgancio” verso lo standalone che tutti sognavano. L’early access è partito da metà dicembre e ci sono già player con oltre 60 ore di gioco in saccoccia.

Se il primo posto è di DayZ, ai gradini più bassi del podio dei titoli più venduti in early access troviamo Rust e Starbound. Il primo è un survival multigiocatore nudo e crudo, una sorta di Don’t Starve ambientato in un contesto 3D free roaming, in cui si dovrà cominciare dalla base, ovvero accendere un focolare e costruirsi una capanna. L’interazione tra i player è tutta da vedere, in quanto gli sviluppatori ambiscono a player in grado anche di cooperare oltre che uccidersi a vicenda, rincorrendo l’utopistico obiettivo della creazione di città. Staremo a vedere. Per quanto riguarda Starbound, invece, è a tutti gli effetti un clone migliorato di Terraria, con un background tutto suo che ha già fatto innamorare di sè tantissimi videogiocatori.

Articolo precedenteAnnunciato Alien Isolation
Prossimo articoloTom Clancy’s Rainbow 6: Patriots ritarderà ancora un po’
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.