Panzer General Online [Gamescom 2013]

Preview

Il free-to-play Blue Byte è concentrato in una piccola mappa in cui sono presenti tank ed unità di attacco e difesa. Le dimensioni della mappa sono state ridotte in modo da aumentare il peso di qualsiasi decisione: dopo ogni turno, il videogiocatore è costretto ad avanzare di un tassello, esponendosi maggiormente agli attacchi nemici, in particolar modo quelli ad area dei tank. Lo scopo del tutto è, chiaramente, colpire il Quartier Generale dell’avversario. Per farlo, è necessario eliminare tutte le truppe sui tasselli in linea d’aria. Questa strategia apparentemente semplice potrebbe non bastare, in quanto il nemico tenderà a coprire i punti di scoperti per non lasciare il proprio Quartier Generale in balia dell’utente.

Panzer General Online permetterà di acquistare equipaggiamento e nuove reclute direttamente all’interno del gioco – ricordiamo che si tratta di un browser game – attraverso i punti esperienza acquisiti durante la campagna. Da un punto di vista tecnico, gli sviluppatori hanno ricreato l’atmosfera dei classici giochi da tavolo: la mappa, i soldati ed i tank sono semplicemente dei giocattoli di plastica, riprodotti davvero egregiamente in un’atmosfera volutamente nostalgica che rendera’ felici soprattutto coloro che con le miniature hanno trascorso parte della loro infanzia. Tutto si svolge su un pavimento di legno, come se ci fosse un bambino a guidare le unità e gli elicotteri che di tanto in tanto attaccheranno dall’alto. Abbiamo visto una sola cutscene – e probabilmente non ce ne saranno molte altre – realizzata davvero bene, rendendo chiaro il contesto dei giocattoli che prendono vita in mezzo alla pioggia di proiettili.

Commento finale

Panzer General Online ha tutte le carte in regola per appassionare i giocatori di vecchia data e gli amanti degli strategici a turni. Ci ha molto colpito lo stile artistico con cui i ragazzi di Blue Byte hanno voluto re-inventare un titolo storico come Panzer General, ed anche le meccaniche di gameplay – che andranno approfondite con un hands-on mirato – ci sono apparse interessanti, soprattutto considerando il buon livello di sfida che il gioco dovrebbe proporre. Il titolo è ancora work in progress, ma presto sarà disponibile una beta.

Articolo precedenteInfamous Secon Son: confermato il periodo di lancio
Prossimo articoloPS4 e PS-Vita: si alla cross chat
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.