Milestone, annuncia l’utilizzo della tecnologia "Motion Capture" all’interno di MotoGP?13, attraverso un video di ?Making Of’.

"Volevamo ricreare esattamente l’atmosfera che si respira all’interno della Pit Lane e all’interno dei box, nelle fasi immediatamente precedenti alla gara vera e propria. Abbiamo, quindi, in una prima fase raccolto diversi video e immagini di riferimento dei luoghi tipici in cui l’azione si svolge e le abbiamo analizzate per cercare di capire esattamente come riprodurle all’interno del gioco. Successivamente, grazie all’aiuto di un team di esperti – come quello degli AUDIOMOTION STUDIOS di Oxford e di uno stuntman professionista ? siamo entrati nel vivo del lavoro", spiega Luigi Crocetta Game Designer MotoGP?13.

"Solitamente nelle scene registrate in motion capture l’attore è l’unico soggetto in movimento, nel caso di MotoGP 13 abbiamo dovuto integrare la dinamica di moto e pilota al fine di replicare nella maniera più fedele possibile le cadute di un motociclista. E’ stato quindi realizzato uno chassis replica di una MotoGPTM su cui sedeva lo stuntman ed entrambi sono stati tirati/lanciati/accelerati e tutto quanto necessario a riprodurre il movimento reale di un pilota sulla sua moto. Per decidere quali scene registrare è stato svolto un lungo lavoro di ricerca video individuando le cadute, i festeggiamenti ed i movimenti pù tipici, famosi e peculiari dei piloti della MotoGP" prosegue Crocetta.

"Inoltre, ogni pilota ha 5 stili di guida disponibili e 5 differenti ?pose in moto’, entrambe legate alla posizione di guida dentro o fuori dalla carena; per un totale di 50 diversi stati. In ogni frame la fisica fornisce alle animazioni circa 20 parametri in input (velocità, accelerazione, angolo di piega, apertura frizione, momento angolare, ecc…) da cui se ne derivano 1.000 stati, indice che, in ogni frame di gioco, ogni pilota ha a sua disposizione 1.000 differenti condizioni e infinite progressioni da una all’altra. In MotoGP 13 sarà impossibile vedere nello stesso momento due piloti, all’interno della stessa curva, nella stessa posa", spiega Crocetta.

"Infine, La fase di post produzione è stata a sua volta impegnativa, ma la soddisfazione di riuscire a vedere le animazioni prendere vita nel gioco, vedere come il sistema di controllo gestisca dinamicamente le varie esultanze o momenti critici a seconda delle prestazioni in-game è stata una soddisfazione. Siamo convinti che il giocatore percepirà la sensazione di essere un vero e proprio pilota e respirerà a pieni polmoni l’aria carica di adrenalina tipica di una gara MotoGP", conclude Crocetta.

In fase di sviluppo presso lo studio italiano Milestone, MotoGP 13 sarà disponibile da giugno 2013 per Xbox 360® video game and entertainment system from Microsoft, Windows PC, PlayStation 3 e PlayStation Vita.

Articolo precedenteUbisoft annuncia Rayman Legends per PlayStation Vita
Prossimo articoloResident Evil: Revelations HD – Recensione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.