Tutti insieme appassionatamente

Si può dire di tutto su Playstation Vita: che costa un po’ troppo, che nonostante la potenza la sua tecnologia si rivela due passi indietro rispetto alla maggior parte dei tablet et similia usciti negli ultimi anni e che le sue killer application sono poche e non spuntano a ritmo forsennato dal cilindro Sony. Eppure, in quanto a divertimento e a varietà non si può dire proprio nulla. Per ogni genere Vita vanta almeno due titoli specifici, porting e non, tutti da giocare fino all’osso in ogni dove e sfruttando la comodità tascabile della console. Oggi vogliamo dare particolare attenzione alla softeca portatile del genere racing game, che dalla sua uscita comprende già titoli del calibro di Need For Speed: Most Wanted e ModNation Racers: Road Trip. Ma non c’è due senza tre, e Sega ha deciso di rendere il repertorio attuale più allettante grazie al porting diretto di Sonic & Sega All -Stars Racing, già uscito su PS3, Xbox 360 e Wii U. Per la versione portatile sono stati scelti i ragazzi di Sumo Digital, che hanno creato Sonic & All-Stars Racing Transformed, migliorandolo ulteriormente grazie a nuove modalità e ad un’ottima conversione. Scopriamo insieme cosa offre questo titolo per i profani del genere e della serie quanto a coloro che padroneggiano già le piste su console casalinghe.

Verso il traguardo

Per chi non lo sapesse, Sonic & All-Stars Racing Transformed, esattamente come ModNation Racers, si ispira all’insuperabile Super Mario Kart, capolavoro made in Nintendo. Perciò niente realismo sull’asfalto, ma solo colori, luci, piloti e mezzi sopra le righe e tanta comicità genuina e deliziosa. In questo gioco infatti, non solo per vincere dovrete giocare sporco facendo fuori i vostri avversari superandoli in velocità e destrezza con le curve, ma anche e soprattutto aprendo il fuoco su di loro grazie all’armamentario perfetto da montare sui vostri bolidi. E sappiate che dovrete sfrecciare non solo tenendo ben salde le ruote per terra, ma anche in aria e in acqua, dove i controlli e la sfida renderanno la vostra esperienza ancora più avvincente. Non troverete particolari novità nel sistema di guida, grazie al secondo stick analogico che renderà la tenuta su strada ancora più bilanciata rispetto ai nostri vecchi trascorsi nel genere con PSP. Le piste pulluleranno di ostacoli da superare con astuzia e tempismo, soprattutto nelle terribili curve, ma che se superate con successo vi concederanno un boost di velocità che vi farà guadagnare terreno. A seconda del circuito, cambieranno anche le armi da sfoggiare e utilizzare nelle gare: ad esempio le palle di neve sono efficaci per stordire gli avversari e i pesci-palla sono invece l’ideale per rendere il terreno scivoloso al punto giusto per far sbandare gli avversari. Di tanto in tanto acquisirete dei power-up per godere temporaneamente di immortalità e velocità extra. L’I.A. degli avversari si difende piuttosto bene. Non pensiate infatti che i nemici se ne stiano a guardare inerti la vostra salita verso il successo. Gli avversari da un lato vi bombarderanno con razzi e altre diavolerie com’è lecito aspettarsi, ma dall’altro faranno di tutto per superarvi in abilità durante le corse. Questo è un aspetto fondamentale: sparando non vincerete il primo posto. L’abilità nella guida sarà una dote necessaria per vincere, anche possedendo le armi migliori. Per fortuna Sonic All-Star si dimostra piuttosto versatile e adatto sia per i principianti che vogliono saggiare il genere sia per gli esperti che vogliono scatenare l’inferno su pista.

Tutto sotto controllo, più o meno!

Passiamo ad analizzare meglio le piste a disposizione. Il gioco ne offre ben quaranta, tutte molto varie e complesse. Questo perché ogni singolo giro non sarà uguale all’altro: all’improvviso appariranno infatti sezioni aeree o navali da superare, coinvolgendovi ancora di più e rendendo l’esperienza nettamente dinamica ed esplosiva. Naturalmente, il pezzo forte di questo titolo sono i richiami continui alle serie più famose: Sonic, Panzer Dragoon, After Burner, Samba De Amigo, Jet Set Radio e tante altre ancora. Scenari e particolari che si accavalleranno circuito dopo circuito e che faranno la gioia dei più affezionati, magari facendo anche scendere una lacrima nostalgica. I controlli sulle piste funzionano benissimo su strada, ma dobbiamo ammettere di aver riscontrato qualche perplessità in aria e in acqua, dove tutto appare a tratti meno immediato e più macchinoso, soprattutto per l’eccessivo slittamento dei mezzi, che vi costringerà a fare più volte manovra per ritrovare la direzione giusta, mentre gli avversari vi supereranno in men che non si dica. Tuttavia , dopo un po’ di pratica, riuscirete a cavarvela il più delle volte senza compromettere il divertimento. Ampia è anche la scelta dei piloti: ben venti, alcuni dei quali però dovrete sbloccarli sudando sette camicie nelle gare. Ciascuno di essi è caratterizzato da statistiche differenti, come velocità, accelerazione, tenuta e altro ancora. Inutile dire farete di tutto per impersonare ogni singolo protagonista: Sonic, Tails, AiAi di Super Monkey Ball, Beat di Jet Set Radio, B.D. Joe di Crazy Taxi. Abbiamo ritrovato persino Ralph Spaccatutto, protagonista dell’omonimo film visto di recente al cinema. Passiamo alle modalità di gioco. Iniziamo con il "Tour Mondiale", simile ad una sorta di gioco da tavolo, dove a ogni casella corrisponde un evento che potrà regalarvi fino a un massimo di tre stelle in base al livello di difficoltà selezionato. Più ne collezionerete, maggiori saranno le stazioni in cui potrete approdare. La modalità "Gran Premio" vanta quaranta tracciati da superare attraverso tornei. Segue "Gara Singola" naturalmente e "Crono", il cui nome dice tutto: corsa contro il tempo! Un mix perfetto quindi di gare, sfide, circuiti sempre nuovi, corse contro il tempo e battaglie sporche all’insegna delle armi, in terra, in aria e in acqua. Non poteva infine mancare il comparto multiplayer fino ad un massimo di otto giocatori, sia locale che online naturalmente. Il panorama comprende tutta una serie di gran premi tipici o singoli eventi con precisi obiettivi da sbloccare. Notevoli e funzionali sia il matchmaking che il netcode, che garantiscono un’ottima giocabilità anche online, senza disturbi e rallentamenti di alcun tipo. Unico vero nero: il porting è ottimo, ma è talmente pedissequo da limitare le caratteristiche Vita, i cui controlli touch sono sfruttati davvero poco. Peccato. La longevità supera le dieci ore per le modalità della campagna single player, ma quelle multigiocatore le moltiplicheranno generosamente.

I colori della pista

In genere i porting da console casalinghe a portatili limitano le potenzialità del comparto tecnico. Per nostra fortuna non è questo il caso. Graficamente Sonic & All-Stars Racing Transformed ha davvero poco da invidiare alle altre versioni. Scenari ricchi di dettaglio, coloratissimi e brillanti tanto per cominciare. Il frame-rate poi non accenna a cali nemmeno nelle fasi più concitate. Un notevole dettaglio non lo abbiamo riscontrato però nei modelli poligonali dei piloti e giusto qualche texture è un po’ sottotono. Ma stiamo parlando davvero di piccolezze. Playstation Vita sfoggia anche questa volta tutta la sua potenza su piccolo schermo. Ottimo anche il comparto audio, grazie agli splendidi e azzeccati effetti sonori e alle musiche della colonna sonora, sempre spassose e piacevoli da ascoltare tra una gara e l’altra. In particolare, la maggior parte dei pezzi sono ripresi dai temi originali delle storiche saghe che questo titolo omaggia; nostalgia a go go insomma.

Conclusioni

Possedete una Playstation Vita, amate le corse arcade e venerate Sega? Sonic & All-Stars Racing Transformed è la summa di tutto ciò che stavate aspettando. Un titolo divertentissimo che omaggia le glorie che tutti conosciamo, grazie ad una giocabilità altamente godibile anche su Vita, impreziosita da un comparto tecnico all’altezza e da una campagna multiplayer ideale per passare un po’ di tempo con gli amici. Inutile dire che se non amate il genere o non ne siete proprio incuriosisti, questo titolo sarà solo tempo perso. Per tutti gli altri non rimane che preparare i polpastrelli ad una dura fatica verso il traguardo!

CI PIACE

40 piste versatili, tutte da superare in terra, in volo e in aria armati di tutto punto
E’ ottimo sia per chi si avvicina per la prima volta al genere sia per gli appassionati alla ricerca di sfide
Multiplayer fino a otto giocatori!
Sonic e gli altri..ci sono proprio tutti!
Ottimo sia il comparto tecnico che il sistema di controllo..

NON CI PIACE

..nonostante qualche incertezza nella grafica e nella guida in mare
Features Vita poco sfruttate
Dovete proprio detestare il genere e/o Sega per snobbarlo

Conclusioni

Sonic & All-Stars Racing Transformed Vita rappresenta un ottimo porting del racing game dedicato ai celebri personaggi dell’universo Sega. Divertente, spassoso, colorato, folle a tratti e da giocare ovunque e con chiunque!

8Cyberludus.com
Articolo precedenteNi No Kuni: La minaccia della Strega Cinerea – Recensione
Prossimo articoloKillzone saga – Guerrilla Games ancora interessata alla sua killer application Sony
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.