Il 20 febbraio 2013, alle 18.00 (orario di New York che equivale alla nostra mezzanotte) è il giorno in cui tutti – ma proprio tutti – sono certi che Sony Computer Entertainment annuncerà la sua nuova, fiammante Playstation 4 (nome in codice Orbis) durante l’evento See the Future.

Due importanti mezzi di informazione, Edge Online e Wall Street Journal, soffiano lontano le nubi del dubbio e dell’incertezza e abbattono ogni “se” che solitamente accompagna questi eventi epocali. Entrambe le testate concordano che il 2013 sarà l’anno giusto per vedere la nuova console Sony sul mercato, più probabilmente durante le feste natalizie (in America e in Giappone) e in Europa nel primo quarto del 2014.

Cosa afferma Edge Online

Chi è nel settore da qualche tempo lo sa: Edge non è una rivista che passa sotto silenzio. Al di là delle sue recensioni al vetriolo, è comunque assodato che sia uno dei mezzi informativi a tema videogioco più seguiti al mondo. Non è da sottovalutare, dunque, quando afferma che sono ormai note le specifiche hardware della Playstation 4.

Le specifiche tecniche: La parola d’ordine è essere superiori alla nuova console Microsoft. Edge Online, di questo, ne è piuttosto convinto, gli altri aspettano prima di emettere verdetti. Quel che sembra dato per certo è che Playstation 4 vuole spazzare via una volta e per sempre l’unico – presunto – tallone d’Achille di cui si sono lamentati gli sviluppatori: poca memoria RAM e poco performante. In risposta a queste lamentele dovrebbe arrivare quello che, per gli sviluppatori, potrebbe essere un “Paradiso”. Non scendiamo in tecnicismi esasperati per non tediarvi, vogliamo solo ribadire il concetto che sembra emergere: non sarà la quantità di memoria RAM a fare la differenza ma la qualità, che è quella che gli sviluppatori chiedono per garantire videogiochi belli da vedere, vasti e complessi.

Aspettiamoci, dunque, titoli multipiattaforma sostanzialmente identici fra piattaforme Sony e Microsoft, ma esclusive Playstation 4 capaci di fare impallidire la concorrenza. Queste, almeno, le intenzioni del colosso nipponico.

Un nuovo controller e la Playstation Eye 2.0: Ispirandosi al design della Playstation Vita, il controller della nuova Playstation sembra volersi basare su quella forma e – soprattutto – sulla tecnologia “touch” che la distingue. Bando ai tasto PS, Start e Select dunque, arriva un touchpad multifunzione e la presenza del tasto “Share” che permetterebbe di pubblicare online le immagini istantanee delle nostre partite. Si vocifera che la console registri gli ultimi quindi minuti di gioco per pubblicarli – previo consenso dell’utente – su Internet, magari direttamente su You Tube o su Facebook. Per quanto riguarda la Playstation-Eye, cioè la telecamera che permette videochat e di giocare con il Ps-Move, sembra che arriverà una versione potenziata di questa webcam, perfettamente compatibile con il Move che non andrà cestinato.

Cosa afferma Wall Street Journal

Ancora più sicuro delle proprie affermazioni sembra essere il Wall Street Journal, non proprio una testata giornalistica specializzata in videogiochi. Secondo il quotidiano d’oltreoceano la Playstation 4 verrà indubbiamente presentata nel corso dell’evento See the Future del 20 febbraio 2013, il lancio della piattaforma sul mercato avverrà entro il 2013. I redattori americani si sono soffermati nel sottolineare che Sony non ha incontrato difficoltà o perdite di tempo sulla scelta dell’hardware, piuttosto si sta dedicando con energia a nuovi modi per rendere la console sempre più “sociale”, capace di mettere in contatto gli utenti.

Fonte: Inside The Game

Articolo precedenteResident Evil 6 serve da monito. Ritorno all’horror?
Prossimo articoloDead Space 3 – Annunciato il primo DLC e prime recensioni
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.