Modnation Racers: Road Trip

Nonostante le vendite non proprio eccelse, la serie Modnation Racer si è ritagliata un angolo di popolarità e consenso tra i videogiocatori di tutto il mondo, che lo hanno definito il Mario Kart di casa Sony . Questo grazie alla semplicità delle meccaniche, all’immediatezza dei controlli e soprattutto al design di protagonisti e livelli, sempre fantasioso e divertente. Dopo un debutto come si deve su Playstation 3 e uno meno riuscito su PSP, Sony San Diego tenta di riproporre il successo su Playstation Vita con Modnation Racers: Road Trip , in occasione del lancio della console.

Piedi sui pedali dunque, si parte!

Come tradizione vuole

Sospiro di sollievo per coloro che temono le trasposizioni da una console all’altra: gli sviluppatori sono infatti riusciti a riproporre lo stesso feeling offerto su PS3. I controlli tradizionali risultano infatti ancora una volta semplici e immediati (grazie anche allo stick analogico destro, che cambia notevolmente l’esperienza vissuta su PSP).

Niente di meglio di una gara veloce per impratichirci: una volta settati la difficoltà, il numero di giri e la durata a nostro piacimento, sarà tempo di gareggiare.

Lungo il tragitto raccoglieremo diversi power-up che potremo lanciare lungo il tragitto verso la meta, che fungeranno da vere e proprie armi difensive ed offensive. I restanti sette concorrenti non se ne staranno certo a guardare e sfrecciare e colpire sarà una regola necessaria per il sorpasso. Tra acrobazie folli e mille modi per far sbandare gli avversari, riempiremo la barra visibile su schermo: in questo modo attiveremo il turbo per accelerare ulteriormente e innalzeremo una barriera contro tutti gli attacchi avversari per un certo periodo di tempo.

Motori ruggenti** **

Possiamo adesso dilettarci con la modalità Carriera: qui possiamo personalizzare e accessoriare il nostro avatar, il suo veicolo e sfidare gli avversari per superare tutte le sfide e diventare campioni.

L’editor ha sempre rappresentato il fiore all’occhiello della serie: grazie all’uso dei controlli touch, potremo davvero modificare al meglio il nostro alter ego virtuale, personalizzandolo ai limiti dell’immaginazione. Stesso discorso per le auto: creare dal nulla bolidi corazzati o automobili di lusso sarà un gioia per gli occhi. Infine, molta cura è stata riposta nell’editor dei tracciati, tutti condivisibili con gli amici in rete, elemento questo che vi consentirà di sfrecciare su mille circuiti.

Segue la Prova a Tempo, immediata e ansiogena e che offre la possibilità, se connessi alla rete, di inviare i nostri record per condividerli e confrontarli con gli altri giocatori.

Amara delusione invece per l’assenza della componente multiplayer, presente solo tramite locale.

Sarà quindi possibile sfidare solo un massimo di tre giocatori.

Ma il vero difetto risiede nella scarsa intelligenza artificiale, che innesca una facilità cosi allarmante da rendere la Campagna un gioco da ragazzi.

Abbiano riscontrato qualche incertezza nei controlli del touch screen frontale: la risposta ai comandi, più che immediata risulta elevata, a tal punto che un semplice movimento ci farà andare completamente contromano. Lo stesso menù delle opzioni sarà un’insidia se esplorato con un semplice tocco. Solo dopo un po’ di pratica sarà piacevole destreggiarsi con le potenzialità dei controlli PsVita, ma fino a quel momento i comandi tradizionali avranno la meglio sull’innovazione.

Massima potenza? Non proprio. **** Tecnicamente, dopo le meraviglie contemplate su PS3, ci saremmo aspettati un lavoro di poco inferiore: sfortunatamente il risultato non si avvicina minimamente a quanto visto su console casalinga, a tal punto che il lavoro sembra un semplice porting da PSP, e data la potenza di Vita ci saremmo aspettati, se non miracoli, almeno una veste grafica all’altezza. Le povere texture degli scenari regalano pochi dettagli, i poligoni si contano su schermo e i vistosi cali di frame rate rendono le fasi più concitate uno spettacolo poco gradevole da ammirare. Si salvano i modelli e i circuiti, impreziositi da un design sempre fantasioso, cartoonesco e frizzante.

Sufficiente il comparto audio invece, giusto perché il campionario suoni e le spassose musiche di accompagnamento fanno parte di una copiosa opera di riciclaggio della versione casalinga.

Conclusioni** **

Puntavamo molto su Modnation Racer: Road Trip: invece ci siamo dovuti ricredere, dato che, a parte la solita tradizionale, semplice e immediata giocabilità, questa versione Vita non offre nulla di nuovo rispetto a quanto visto su PS3 e PSP. Curiosamente abbiamo notato un calo delle prestazioni, a causa di una facilità della Campagna disarmante, dell’assenza della componente multiplayer e di un comparto grafico arretrato. Poco allettante l’alternativa dei controlli touch, tarati malissimo e bisognosi di pratica prima di essere collaudati su pista.

Date una chance a questo titolo solo se possedete PSVITA e non potete fare a meno di un titolo di guida arcade. Per tutti gli altri un Modnation Racer confezionato come si deve vi attende su Playstation 3.

CI PIACE

Fedele alla tradizione: immediato, semplice e spassosamente divertente
Le funzioni editor danno accesso a dosi sfrenate di fantasia
Gare a tempo degne di sfida e riflessi..

NON CI PIACE

..dato che la campagna risulta troppo facile
Intelligenza artificiale inesistente
Comparto tecnico curato in maniera approssimativa
Frame rate instabile
Multiplayer assente

6.5Cyberludus.com
Articolo precedenteThe Last Guardian assente all’E3 2012?
Prossimo articoloFinalmente disponibile Diablo III
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.