Al lancio statunitense di Homefront , THQ  si premurò di contattare un’azienda che potesse pubblicizzare nei modi più strani il titolo: fu scelta TrashTalkFCM , che ebbe l’idea di lasciare in aria delle mongolfiere recanti il logo e la boxart dell’FPS. Nei piani, queste mongolfiere si sarebbero dovute disintegrare in volo, ma qualcosa andò storto e queste precipitarono nella San Francisco Bay. A causa di questo inquinamento, la società è stata multata di 7.000$ dal tribunale della città statunitense.

Ricordiamo che dopo la release del titolo a marzo (e le sue buone vendite), è iniziato lo sviluppo di  Homefront 2 negli studi di Crytek.

Articolo precedenteAlan Wake confermato anche su PC
Prossimo articoloRisen 2: Dark Waters ha una data di rilascio
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.