Dopo l’intrusione di hacker che sono riusciti ad impossessarsi dei dati personali di ben 77 milioni di utenti del Playstation Network è già partita la compravendita su Internet attraverso i forum underground ed il mercato nero. G Data svela i prezzi e fornisce a tutti gli utenti colpiti una serie di indispensabili consigli per fronteggiare al meglio la situazione adottando le opportune contromisure.

Come è noto l’attacco subito dal Playstation Network ha comportato non solo una serie di disservizi come l’impossibilità di giocare online, ma anche un enorme problema di sicurezza in merito al furto dei dati di oltre 77 milioni di utenti iscritti al servizio.

Secondo quanto riportato da un articolo del PlayStation Knowledge Center i dati rubati sarebbero i seguenti:

**- Nome

  • Indirizzo completo

  • Nazione

  • Indirizzo e-mail

  • Data di Nascita

  • PlayStation? Network/Qriocity password

  • PlayStation? Network/Qriocity login

  • Handle/PSN online ID**

Altri dati che possono essere stati rubati riguarderebbero inoltre:

**- Cronologia degli acquisti

  • Indirizzo di fatturazione**

Se, poi, un utente ha fornito i dati della propria carta di credito a PSN è possibile che siano stati rubati anche:

**- Numero della carta di credito (escluso il codice di sicurezza)

  • Data di scadenza**

Chiunque sia il responsabile di questa operazione è certo che lo abbia fatto per soldi. I dati rubati, infatti, possono far guadagnare molto denaro attraverso la vendita effettuata nei forum underground e al mercato nero online.

Questa è la richiesta economica attuale per i dati rubati:

Dati rubati Prezzo in dollari

  • 50′
Articolo precedenteDC Universe Online: nuovi server in arrivo
Prossimo articoloDa Project Cafè a Nintendo Feel
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.