Sul sito 01net, divenuto famoso dopo aver divulgato con largo anticipo le caratteristiche della NGP, arrivano dettagli decisamente più consistenti circa il successore del Wii. Il nome in codice della nuova home console Nintendo sarebbe “Project Cafè”.

Il portale francese afferma che la console avrà sotto la sua scocca una GPU AMD (ex ATI) della serie RV700 affiancata da una CPU IBM PowerPC munita di ben 3 core e almeno 512 Mb di Ram. La GPU rimane un grosso dubbio visto che la serie RV700 ne comprende sia di modeste che di eccellenti e potenti come la RV790XT, occorrerà aspettare per avere maggiore chiarezza. Più in generale il presunto hardware sembra quello di una Xbox 360 potenziata quindi non sembra esserci il netto salto generazionale che si sarebbe aspettato: coerentemente con la sua “filosofia” più che sulle prestazioni Nintendo punta sul precedere la concorrenza e su un nuovo controller.

01net scrive infatti che la console avrà un pad particolare che dovrebbe integrare un touch screen oltre che ai tasti fisici, grilletti, sensori ecc… Inoltre il controller sarà più simile a quello del Gamecube che a quello del Wii a cui milioni di utenti si sono abituati.

Quello di includere un piccolo schermo nel pad era stata in passato una idea di SEGA col suo Dreamcast. Il piccolo display permetteva di visualizzare informazioni aggiuntive di poco conto, ma nel possibile futuro controller Nintendo lo schermo potrà avere un ruolo in più. Certo non si può pensare a chissà quali funzioni altrimenti si andrebbe a denaturare il concetto stesso di home console finendo per puntare lo sguardo più sul controller che sulla TV.

La console sarà perfettamente retro-compatibile con il Wii e pare anche con il Nintendo Gamecube. Una trovata molto interessante e che permetterà ai giocatori di aggiornare il proprio hardware senza rinunciare ai giochi e al Wiimote che tanto hanno determinato il successo della Nintendo in questi ultimi anni.

Aspettiamo con ansia la conferenza di Nintendo all’E3 per saperne di più.

Articolo precedenteDino Crisis 2: i dinosauri sul PSN
Prossimo articoloRisen 2: Dark Waters
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.