The 3rd Birthday era destinato alle home console

Hajima Tabata, produttore di The 3rd Birthday, ha dichiarato che il gioco avrebbe potuto benissimo essere destinato alle console casalinghe invece che per PSP.

“Se avessimo avuto più tempo fin dall’inizio avremmo potuto cambiare piattaforma, da PSP a home console”.

La scelta della PSP ha sicuramente limitato lo sviluppo del gioco visti i limiti hardware della console portatile di Sony. Nelle idee del produttore giapponese il titolo avrebbe dovuto essere un RPG con una base da shooter e connotati survival. Invece i programmatori sono stati obbligati a inserire un sistema di lock-on, vincolati dalle limitazioni che una console portatile impone.

“Ecco perché lo sviluppo [di The 3rd Bithday ] si differenzia dallo sviluppo di un TPS tradizionale. Abbiamo dovuto affrontare molte difficoltà anche al di fuori dello sviluppo stesso”.

Queste informazioni non sono di certo entusiasmanti per chi ha giocato a Parasite Eve 1 e Parasite Eve 2 sulla PsOne, ma -trattandosi di uno spin-off- magari The 3rd Birthday potrà spianare la strada a un vero successore destinato ad approdare su home console come “Parasite Eve 3”.

The 3rd Bithday approderà sugli scaffali dei negozi a partire da aprile.

Articolo precedenteSplinter Cell Trilogy: rilascio entro luglio, secondo Ubisoft
Prossimo articoloF.E.A.R. 3: il rilascio a fine maggio
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.