Uncharted IL FILM!

David Chen del blog /Film ha avuto la possibilità d’intervistare David O. Russel, regista di The Fighte r e a quanto pare anche del futuro adattamento cinematografico di “Uncharted”. Pare però che il regista di The Fighter (film drammatico candidato a più oscar con Christian Bale e Mark Wahlberg) stia ricevendo molte critiche dai fan di Nathan Drake.

“Mio figlio gioca con i videogames a casa e spesso giochiamo insieme anche se non mi descriverei come un giocatore hardcore. Ma Uncharted l’ho giocato diverse volte, ho letto tutto quello che c’era da sapere e ho anche incontrato la creatrice del gioco, Amy Hennig, una persona davvero in gamba. Ho iniziato a miscelare insieme un po’ di idee che avevo e che non ho mai visto in altre pellicole come, ad esempio, il fatto che avremo delle intense relazioni familiari inserite in un contesto action di scala globale. Un videogioco e un film sono due media differenti. Col videogame devi principalmente giocare e interagire. Un film ti deve colpire a livello emotivo. Voglio creare un mondo che ti faccia venire voglia di vedere e rivedere il film.”

Un po’ come è avvenuto per altri fenomeni mediatici come la trasposizione cinematografica di “Twilight” o quella di “Intervista col vampiro” migliaia di fan si sono scatenati in una valanga di suggerimenti “non richiesti” pubblicati sul web e indirizzati proprio al regista. I suggerimenti non si limitavano però in questo caso solo al suggerimento dei personaggi del cast, ma addirittura c’è chi si è azzardato a chiedere che sia girato in una determinata maniera.

“Un sacco di gente veniva da me dopo gli screening a suggerirmi nomi per la parte, il che mi ha ricordato quello che negli anni 90 è successo coi fan del libro di Ann Rice “Intervista col Vampiro” e relativo film. Il mio obbiettivo è di mantenere una certa fedeltà di base al nucleo del gioco, ma, a prescindere da questo, è mio dovere dare vita ad una pellicola che sia fantastica da vedere. E penso che le persone dovrebbero fidarsi di questo. Non ci sono molti adattamenti ben riusciti da videogame. E’ davvero interessante quando ti trovi ad avere autori come Darren Aronofsky [un Oscar per The Wrestler ndr. ] alle prese con roba come gli X-Men, o anche l’avere qualcuno come me coinvolto in un progetto del genere. Puoi avere la certezza che si tratterà di un film realistico, crudo, intenso, originale ed esplosivo. Personalmente sono queste le caratteristiche che cerco in pellicole del genere”.

Altre notizie in merito al film ci vengono fornite da MyMovies che evidenzia le sorti travagliate della scenggiatura che alla fine è passata nelle mani dello stesso David O. Russel -e per fortuna- che è il primo regista candaidato all’Oscar a occuparsi del film tratto da un videogioco: prospettive entusiasmanti, Sony non ha voluto lasciare nelle mani di tipi qualunque il suo diamante “Uncharted”.

Per quanto riguarda il cast si era autocandidato per il ruolo di Nathan Drake l’attore protagonista del telefilm Castle Nathan Fillion, che dobbiam ammettere un po’  ricorda Nate ma forse non ha una prestanza fisica adeguata.

Alla fine l’ha spuntata Mark Wahlberg che per noi tutti sarà il protagonista accompagnato da Robert De Niro e Joe Pesci per la parte rispettivamente di padre e zio (ancora in trattative) di Nathan Drake. Il film è previsto per il 2013.

Lasciatemi abbandonare i soliti toni impersonali da news ed articoli per dirvi una sola cosa: non vedo l’ora!

Articolo precedenteKillzone 3 arriva da Blockbuster
Prossimo articoloZelda compie 25 anni
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.