EyePet Portable

Che la line-up PSP non sia particolarmente fornita di esclusive, salvo le dovute eccezioni, non è ormai una novità; Sony però non demorde, fra un rumor ed un altro sulla futura PSP 2, continua nella ricerca di quei titoli innovativi e rivoluzionari che possano rendere degno di nota il canto del cigno di questa console.

EyePet Portable è uno di questi: ad un anno di distanza dall’uscita della versione per home console, Sony ha deciso di far scendere il proprio cucciolo in campo con i Nintendogs e Nintencats. La formula è la stessa che alcuni avranno sicuramente già assaporato nel proprio salotto con la PsEye : tramite l’utilizzo di una telecamera per la PSP ed un’apposita carta riconosciuta dal dispositivo, potremo far comparire il delizioso animaletto negli schermi delle nostre console ovunque vogliamo, interagendo e giocando con lui grazie alla nostra PSP. E’ proprio questo il fulcro di EyePet: divenendo Portable il nostro cucciolo potrà essere portato ovunque, dalla casa, all’ufficio, il parco, in vacanza, ecc., insomma, non lo lasceremo mai più solo!

Uno strano incrocio

Tutto inizia con lo schiudersi di un uovo: momento magico ed affascinante, la nascita del vostro cucciolo, al quale dovrete successivamente dare un nome. Ma che animale è? Non è chiaro; pare sia un curioso e tenero incrocio fra una scimmietta ed un cane, ma le teorie sono svariate ed apertissime all’infinita immaginazione dei più piccoli.

Quello che dovrete fare è accudire l’animale: avrete a disposizione una sorta di casetta-rifugio, visualizzato senza l’utilizzo della telecamera, nel quale potrete cambiare l’aspetto, lavare, vestire e donare accessori al cucciolo; il guardaroba è vastissimo e va ampliato ottenendo medaglie (oro, argento e bronzo) che si possono guadagnare attraverso svariati minigiochi (gare e competizioni d’abilità).

Tali minigiochi rappresentano il fulcro della produzione che, oltre a divertire i più piccoli, farà conquistare al giocatore vestiario, accessoristica ed arredi per personalizzare il proprio cucciolo ed il suo rifugio.

Di cosa abbiamo bisogno

Ovviamente, per giocare ad EyePet Portable avremo bisogno della telecamera per PSP (inclusa in bundle con console e gioco) e della “Carta Magica”: la prima ha la funzione di sovraimprimere, nell’ambiente sul quale è focalizzata, il tenero animaletto, mentre la card consente alla console di elaborare scale di grandezza e profondità, per rendere estremamente realistici i movimenti e le interazioni a seconda del luogo.

L’utilizzo di questa card è tanto importante quanto fenomenale, ma non è esente da diverse imprecisioni: infatti, una volta avviata l’attività, eventuali movimenti della console rischiano di sfasare l’inquadratura e minare il divertimento, visto che il titolo entra in pausa per riprendere solo una volta ripristinato l’obiettivo.

Sfiziose peculiarità

Parlando di novità che la periferica dona al titolo non possiamo non citare la possibilità di rendere interattivi i disegni: semplicemente disegnando su un foglio di carta un oggetto, seguendo specifiche linee guida, è possibile farlo riconoscere dalla telecamera e renderlo interattivo all’interno della PSP!

Le attività che si possono compiere sono divise a seconda della modalità di gioco utilizzata: giocando all’interno del rifugio, senza telecamera e card, potremo prenderci cura del nostro cucciolo, dargli da mangiare, lavarlo, vestirlo, fotografarlo e tutta una routine che incrementerà sicuramente il vostro affetto per l’animaletto; quando invece deciderete di portarlo a spasso entreranno in gioco gli accessori e qui il nostro cucciolo potrà intraprendere diversi svaghi sfruttando gli elementi del luogo in cui vi trovate, dal bowling, alla pesca, alla caccia al tesoro e ad una grande serie di divertenti giochi.

Target infantile

E’ indubbio che il gioco sia principalmente rivolto ai bambini; d’altronde è proprio grazie alla loro smisurata fantasia che EyePet dà il meglio di sé.

Il gioco può benissimo aiutare un bimbo a capire come si accudisce un animale domestico in tutto e per tutto; questo è un non-plus-ultra che questa versione Portable può regalare al posto di quella su Playstation 3, proprio perché consente di portare il cucciolo sempre con noi.

Inoltre, al contrario di altri giochi similari, l’animaletto non può ammalarsi o morire, il ché previene eventuali delusioni o rancori che potrebbero nascere nei più piccoli.

Per quanto concerne il gameplay, tutti i giochini proposti risultano inizialmente divertenti e coinvolgenti grazie alle funzioni della telecamera, ma alla lunga potrebbero risultare monotoni e ripetitivi (visto che, valutandole oggettivamente, le meccaniche di gioco sono molto semplici e similari).

Una scelta semi-azzeccata

Portare un gioco del genere su una console portatile è una scelta decisamente più convenzionale, seppur con i suoi limiti: essere condizionati dalla card per molti potrebbe essere una seccatura, soprattutto per le fastidiosi pause, oppure perché muoversi attraverso i pulsanti per interagire con il cucciolo ha decisamente meno appeal rispetto alla PsEye (che rileva i nostri movimenti).

Il gameplay attirerà sicuramente i bambini, ma già i più grandicelli potrebbero stufarsi dopo diverse ore.

In definitiva, il porting del gioco gode sicuramente di ottimi elementi che incuriosiranno i più piccoli e, considerando la natura del gioco, possiamo affermare che ha tutte le carte in regola per far storcere il naso alla concorrenza.

CI PIACE

Interessanti nuove funzioni

NON CI PIACE

La “Carta Magica” risulta scomoda
\nRivolto più che altro ai più piccini

7Cyberludus.com
Articolo precedenteFifa 11 : Guida console
Prossimo articoloQuake Arena Arcade
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.