Bentornati amici di Cyberludus ! Come vi avevamo anticipato nell’articolo dedicato alla presentazione di ” Test Drive Unlimited 2 “, abbiamo avuto l’occasione di poter parlare a tu per tu con Vincent Farquharson, l’executive producer di Atari, e toglierci così qualche curiosità in più riguardo a questo titolo davvero promettente. Eccoci allora a riportarvi ciò che di interessante è venuto fuori dalla nostra divertente chiacchierata con Mr. Farquharson. Mettetevi pure comodi!

Cyberludus : Signor Farquharson, da quello che abbiamo potuto vedere, ” Test Drive Unlimited 2 ” si distingue per l’ampiezza delle possibilità e per il particolare stile con cui avete creato questo mondo. Come ci siete arrivati?

Vincent Farquharson : Siamo partiti dalla nostra esperienza personale e da ciò che era piaciuto del primo capitolo. Ad esempio, del primo era piaciuta molto la possibilità di collegarsi anche solo per vedere gli amici e spendere del tempo con loro. Dalle nostre esperienze personali sono poi venute man mano le idee, mantenendo però il key concept di riprodurre non solo le corse, ma tutto lo stile di vita che le circonda. Ad esempio, la scelta delle automobili non è solo un acquisto o uno sblocco automatico: come in tanti altri titoli, abbiamo voluto spingere il giocatore ad entrare nello showroom, visitarlo liberamente come tutti faremmo nella vita reale e osservare le auto nei loro dettagli. Per quanto riguarda poi lo spirito del gioco, il fatto che non ci siamo presi troppo sul serio e abbiamo inserito elementi divertenti come ad esempio le bende quando si va dal chirurgo, quello ci è venuto naturale.

CL : A proposito degli showroom, troveremo gli stessi marchi in tutti i negozi dell’isola o alcuni avranno il loro showroom personale?

VF : Alcune marche le abbiamo accorpate per regione geografica di appartenenza, altre invece hanno il loro showroom. Anche qui sarà possibile, come già detto, osservare le auto e personalizzarle a piacere, dai colori alle decalcomanie. Addirittura, sarà possibile avere anche una carrozzeria bicolore.

CL : Come avete gestito la questione dei danni sulle auto?

VF : Il motore fisico che gestisce i danni è particolarmente accurato, volevamo far sì che la carrozzeria si deformasse esattamente nel punto in cui avviene l’impatto. Avevamo però sempre in mente il limite che non volevamo oltrepassare, ad esempio i danni non influiranno mai sulle performance del mezzo nè vedreacchine demolite. Inoltre, non vogliamo che il giocatore sia eccessivamente penalizzato, perciò ad esempio le riparazioni saranno gratis.

CL : Come mai avete deciso di spostare il setting da Oahu a Ibiza? E come avete dato vita all’isola spagnola?

VF : Oahu era molto bella, ne siamo orgogliosi. Abbiamo constatato che una grande fetta della fanbase di “Test Drive Unlimited” era europea, quindi abbiamo deciso di spostare lì il setting, e Ibiza faceva al caso nostro. Per riprodurla siamo partiti da una serie di fotografie satellitari, da cui poi abbiamo rimaneggiato la mappa secondo i bisogni del gioco. Insomma, non è completamente fedele alla controparte reale per motivi tecnici, ma comunque è molto vicina. In ogni caso, dal livello 10 si sblocca l’aereoporto, e quindi anche coloro che hanno adorato Oahu potranno tornarci in qualsiasi momento.

CL : Quali mezzi sono a disposizione dei giocatori per poter comunicare tra loro?

VF : E’ possibile comunicare tramite chat vocale e testuale, si possono mandare inviti per determinate location agli altri giocatori e addirittura si può entrare in comunicazione con un altro giocatore semplicemente sfanalandogli per strada. Inoltre abbiamo anche incluso una serie di “multiplayer spots”, cioè luoghi adibiti nello specifico all’incontro fra giocatori.

CL : Come gestirete un alto numero di utenti online nello stesso momento?

VF *: Per evitare che troppe persone nello stesso punto creino “ingorghi” o comunque che il gioco sia rallentato, verrà limitato il numero di macchine sullo schermo. Questo significa che in un determinato punto sarà possibile vedere solo alcuni utenti, ad esempio quelli della lista amici più altri. Così facendo il rischio di traffico eccessivo non si pone.*

CL: Bene, è tutto. Grazie davvero per la cortese attenzione!

VF *: E’ stato un piacere, grazie a Voi!*

Articolo precedenteTest Drive Unlimited 2
Prossimo articoloSonic Colours
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.