A volte capita di pensare che, se i videogiochi fossero programmati dagli stessi videogiocatori, tutti finirebbero di lamentarsi per la loro realizzazione. Se ci si pensa, come discorso, ha pure un suo strambo senso, anche se non è sempre detto che i giocatori sappiano davvero cosa vogliono e che non amino semplicemente seminare zizzania per discutere inutilmente su dettagli insignificanti, dimenticando il vero scopo del gioco: l’intrattenimento, il divertimento. Ma cosa può mai succedere quando un titolo viene lasciato in mano a una grandissima community? Cosa può DAVVERO nascere dalle menti di giocatori veterani, pronti a credere nel loro pubblico e a sfidare ogni possibile anacronismo? E’ da queste premesse che prende forma “Texting Of The Bread” , titolo per iPod Touch, iPhone e iPad (in una migliorata versione HD), partorito dallo staff di ScrewAttack.com , una delle più importanti comunità videoludiche di tutti gli Stati Uniti d’America!

Zombies e tastiere: inossidabile amore

Per comprendere al meglio questo “Texting Of The Bread” bisogna fare un salto indietro di qualche anno: nel 1999, SEGA rilasciò sul suo Dreamcast una mod del suo rail-shooter “The House Of The Dead 2”, la quale portava il titolo di “The Typing Of The Dead” ; in questa sorta di remake le pistole erano sostituite da delle tastiere e l’unico modo per eliminare i malvagi zombies era quello di scrivere il più velocemente possibile le parole che apparivano in sovrimpressione sui non morti. Più rapida era la scrittura più alto il numero di punti accumulati: questo bizzarro compromesso tra un educational game e un gioco d’azione arcade ha conquistato, incredibilmente, una larghissima fetta di pubblico, tanto che molti avrebbero desiderato un seguito o, perlomeno, un remake per una piattaforma odierna… e ScrewAttack.com ha risposto alla chiamata!

Zombies di marzapane? Il latte è la nostra salvezza!

Un malvagio scienziato ha creato, dal nulla, un potentissimo esercito di zombies di marzapane i quali stanno distruggendo tutte le città e le fattorie per porre fine all’esistenza dell’unica arma capace di abbatterli: il latte! In “Texting Of The Bread” il giocatore prende il controllo di una ragazza dai capelli rossi, armata di tutto punto con un cannone a rotaia spara-latte collegato a una mucca , in modo tale da non rimanere mai a corto di munizioni. Al primo avvio è estremamente consigliato, se possibile, collegare il gioco al proprio account di Facebook : in questo modo si potrà accedere al servizio di condivisione degli achievements presenti (e sono davvero tanti) e mostrare a tutti la propria bravura e scaltrezza nella lotta contro questi gustosi non-morti! Il titolo mette a disposizione tre modalità, la principale delle quali è la classica ‘ Arcade ‘, che ci porta di fronte a 75 livelli di difficoltà crescente, durante i quali affronteremo orde su orde di nemici, pronti a farci fuori alla minima esitazione. Ogni volta che un dolce farà il suo goffo ingresso sullo schermo, un piccolo baloon contenente una parola apparirà sulla sua testa: s ta al giocatore digitare quella parola il più velocemente possibile per sventare, rapidamente, la divertente minaccia. Ogni colpo inferto riempie, gradualmente, dei silos di latte ben visibili sullo sfondo: quando questi raggiungono il livello massimo, grazie a un lieve scossone, si può scatenare una violenta ondata di latte che spazzerà via tutti i cattivoni dallo schermo per salvarci dalle situazioni più disperate. Una volta sconfitto un gruppo di nemici si passerà al livello successivo e così via fino a raggiungere la conclusione: durante il percorso incontreremo moltissimi tipi diversi di zombies, dai semplici soldati non-morti fino a veri e propri colossi di marzapane, i quali richiederanno ancora più velocità e strategia per essere abbattuti. La modalità ‘ Survival ‘ propone una vera e propria prova di resistenza: il giocatore deve sopravvivere a una schiera infinita di nemici e totalizzare semplicemente il miglior tempo per poterlo condividere nelle leaderboards mondiali. Da ultimo, la modalità ‘ Freeplay ‘ permette di giocare liberamente uno qualsiasi dei livelli ‘Arcade’ già completati.

Tecnica sacrificata

“Texting Of The Bread”, come abbiamo visto, sfoggia una giocabilità dalla struttura granitica e duratura ma purtroppo lo stesso non si può dire di tutto l’aspetto tecnico: la realizzazione grafica è davvero di basso livello , proponendo personaggi e sfondi ben disegnati e animati che restano comunque sotto gli standard solitamente offerti dai titoli bidimensionali sulle piattaforme Apple. Il comparto sonoro soffre della stessa trascuratezza , relegato a poche tracce musicali (ben realizzate) e ad alcuni effetti sonori e voci dal bit-rate curiosamente basso. Prima dell’aggiornamento, inoltre, erano presenti alcuni bug che mandavano il gioco in crash, di tanto in tanto. Probabilmente questi problemi verranno risolti progressivamente mediante altri aggiornamenti (nuovi nemici, nuovi personaggi e nuove modalità) che il team di ScrewAttack.com ha promesso gratuitamente per il futuro.

Conclusione

“Texting Of The Bread” è stato l’unico tentativo, in dieci lunghi anni, di rispondere alla nutrita bolgia di fan di “The Typing Of The Dead”: si tratta di un tentativo riuscito? Assolutamente si. Pur minato e parzialmente intaccato da una realizzazione tecnica vagamente sotto le aspettative, questo titolo gode di una giocabilità e di una longevità estremi che rendono l’acquisto imprescindibile per tutti coloro che hanno ammirato, nel passato, il gioco che questa piccola applicazione vuole omaggiare. Se, a tutto questo, si aggiungono mille e più riferimenti al mondo video ludico e alla sprezzante comicità della squadra di ScrewAttack.com allora è davvero il caso di dire che, per questa volta, i giocatori hanno fatto qualcosa di buono. Ascoltare il loro cuore appassionato ha condotto ad un traguardo interessante, fuori dagli schemi e pieno di una nostalgia canaglia, che molti potranno, giustamente, considerare come eccellente incentivo ad amare quest’opera prestigiosa.

CI PIACE

Gioco creato da una community grandiosa
\nOmaggio delirante a un titolo storico
\nLe tre lunghe modalità e gli obiettivi lo rendono estremamente longevo
\nPromessi corposi aggiornamenti gratuiti!

NON CI PIACE

Tecnicamente sottotono
\nScrivere veloce sulla tastiera touch non è semplice
\nAffetto da alcuni spiacevoli bugs

7.5Cyberludus.com
Articolo precedenteSimon the Sorcerer V: L’Invasione degli Extraterrestri – Soluzione
Prossimo articoloUbisoft annuncia l’uscita di CSI Cospirazione Letale
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.