Scuola

Uscite dall’aula e andate verso destra per il corridoio. Arrivati all’atrio se volete parlate col bidello per chiedergli di controllare la classe, e prendete le scale a destra che portano al piano superiore.

Da qui andate al corridoio principale e scendete da sinistra.

Proseguite fino a raggiungere l’ultima porta sulla sinistra, ovvero il vostro ufficio.

Prendete la giacca per indossarla. Avvicinatevi alla scrivania e prendete la borsetta. Quando verrà zoomato il suo contenuto, recuperate da sinistra a destra le chiavi di casa, il borsellino, il cellulare ed infine le chiavi dell’auto.

Cliccate sul cellulare appena recuperato dalla borsa e poi sul tasto delle chiamate. Dalla rubrica scendete fino al nome “Alan Webb” per chiamarlo.

Tornate al piano inferiore e poi in classe, parlate con gli studenti, informateli della vostra uscita ed andate via dalla scuola (per uscire dovete superare l’atrio e vicino il bidello verrà zoomata una porta).

Fuori proseguite davanti per raggiungere il parcheggio ed esaminata la macchina di Julia: aprite il cruscotto e prendete l’agenda.

Uscite dallo zoom, prendete le chiavi dell’auto dall’inventario e combinatele con la macchina per partire.

Luogo del delitto

Entrata nella casa di Howard, proseguite il piccolo corridoio ed entrate nella garage sulla sinistra.

Esaurite le scelte di dialogo con Webb e sempre restando nel garage parlate con l’agente della scientifica per chiedergli, tra le altre cose, di poter utilizzare i guanti di lattice. A questo punto andate alla valigia lasciata lì vicino e prendete i guanti e le bustine per i campioni.

Per il momento uscite dal garage ed andate nel bagno, osservate il lavandino. Uscite dal bagno e tornate al garage: adesso interagite con la vittima per dare il via ad una serie di deduzioni a cui risponderete: SI-SI-NO-NO-NO. Uscite dal garage, andate nel salotto e osservate le foto ed il camino. Fate particolare attenzione al videoregistratore sotto il plasma, interagite ed avrete una nuova informazione. In cucina osservate la scatola dei biscotti per il cane. Uscite in giardino e interagite col cane Argo, nelle vicinanze osservate la cuccia e lo scaffale. Tornate in casa, prendete un biscotto dalla scatola del cibo per i cani e dateglielo. Interagite nuovamente col cane per farlo abbaiare, tornate in casa e uscite ancora sul giardino, parlate al cane che vi mostrerà qualcosa vicino la recinzione. Purtroppo l’hotspot di questo videogame non funziona granchè bene e potreste faticare a trovare il punto in cui cliccare, in ogni caso selezionate le bustine dei campioni e raccogliete l’oggetto, ovvero un bottone insanguinato.

Tornate in casa dunque e salite al piano superiore. Entrate nella stanza di Dalila, quella rosa, ed osservate la trousse di trucchi e poi la combinazione per avere un’informazione come quella avuta per il lavandino.

Accedete al telefonino, cliccate sul tasto del messaggio e su “new” per inviarne uno. Aprite la schermata delle informazioni cliccando sull’icona “i” in alto a destra e trascinate l’informazione della combinazione nel messaggio vuoto. Premete invio e selezionate Webb. Ora andate verso la porta della stanza e osservate il portafoto, successivamente provate ad interagire e prendete la sim quando verrà zoomato il portafoto.

Entriamo nello studio del giudice Howard e analizzando il giornale, prendiamo il pezzo di pagina strappato.

E’ il momento di impersonare Webb. Cliccate sull’icona in alto del due omini e selezionate Webb.

Ospedale

Leggete subito il messaggio che gli abbiamo recapitato tramite Julia.

Entrate nell’ospedale, chiedete all’infermiera alla reception di visitare i coniugi Howard ma dopo che vi avrà risposto negativamente mostratele il distintivo. Dirigetevi a sinistra rispetto all’entrata e quindi nella stanza 5.

Parlate di tutto con i genitori della ragazza uccisa e quindi come avete fatto prima, inviate un sms a Julia con l’informazione del diario sotto un’asse.

Uscite ora dall’ospedale e interagite con la macchina ma senza usare le chiavi in inventario perché stranamente non riuscirete a partire.

Luogo del delitto

Dopo il filmato, tornate nei panni di Julia, andate nella stanza di Dalila, quella rosa, leggete il messaggio sul cellulare e osservate l’asse vicino il letto. Interagite con il nascondiglio e prendete il diario.

Partirà un enigma, potete osservare la sequenza 2-4-3-5-4-6-5 per poi inserire il numero finale. Da questa sequenza si evince che a partire dal primo numero, si somma 2 e si sottrae 1. Gli ultimi due numeri -6 e 5- mostrano la sottrazione di 1, ragion per cui il numero seguente è l’addizione di 2, quindi 7.

Scegliete 7 e avremo risolto l’enigma.

Tornate al portagioie e, selezionando l’informazione del 7, cliccate sulla combinazione. Inserite la sequenza di numeri 1-2-3-5-7 per aprire il bauletto e trovare una foto. Dall’inventario osserviamo la foto per mettere tra le informazioni la targa della macchina fotografata.

Adesso andate nella camera da letto degli Howard sempre al piano superiore, controllate il comodino ed avrete le foto di Dalila e il biglietto da visita di un vostro collega che testimonia come i genitori stessero pedinando la figlia e il vicino Green.

Ufficio di Goodman Donovan

Tornate nei panni di Webb. Siete nel parcheggio, andate a sinistra e proseguite sempre dritto per arrivare all’ascensore. Di fianco leggete il cartello delle informazioni e prendete pure l’ascensore.

Parlate con la segretaria Janine attirando la sua attenzione col distintivo e potrete parlare con Goodman.

Finito il dialogo tornate al garage, osservate la scena, cliccate sulla macchina e osservate la seconda scena.

Luogo del delitto

A questo punto parlare coi vicini è d’obbligo, quindi uscite dalla casa, andate prima dai Moore di fronte l’abitazione degli Howard e poi dai Green, praticamente una volta superati i vari furgoni e vicino all’ultima automobile.

Il bambino che ha visto l’omicida travestito non saprà dirvi molto ma vi darà un disegno dell’assassino travestito da Pierrot, mentre prima di parlare con Green utilizzate l’informazione della targa con la sua automobile e date il via al dialogo.

Una volta fatto tutto, partirà una scena e Julia potrà analizzare il garage col luminol.

Dalla schermata iniziale di questa fase, spostatevi a sinistra vicino la vittima e troverete delle piccole macchie.

Ora rispetto alla testa della vittima sotto il telo, andate verso il portellone del garage per trovare altre macchie di sangue.

Continuate vicino alla porta del garage e osservate sulla destra altre macchie.

Incubo

Dopo il dialogo nello studio e l’animazione, Julia sarà protagonista di un incubo. Dapprima entriamo sempre nella porta accanto. Quando uscirà il killer a parlarci non entriamo nella porta a sinistra della nostra locazione, bensì rientriamo da dove siamo usciti. Da qui, rientriamo ancora da dove siamo usciti e il pagliaccio ci parlerà ancora. Da questa posizione entrate alla porta accanto per due volte, poi tornate indietro da dove siete entrati e sarete arrivati alla postazione iniziale, dove è adesso il killer.

Avrete così terminato il primo episodio di Julia Innocent Eyes.

Articolo precedenteJulia: Innocent Eyes – Episodio 1
Prossimo articoloMajin: The Forsaken Kindom – Nuovo video
Redazione
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.