Proprio ieri vi avevamo dato la notizia dei ban da parte di Blizzard ai giocatori scorretti di Starcraft 2. Oggi, invece, Bungie ha adottato la stesso sistema per il suo nuovo titolo, Halo: Reach . Ammontano a circa 15.000 gli account resettati sotto ogni forma (crediti e rank), dopo aver avvisato 24 ore prima i giocatori disonesti. Ma non è finita qui: Bungie interverrà anche nelle prossime settimane , ma con una maggiore rigidità verso i cheater , per bloccare tutti coloro che impediscono il corretto svolgimento delle partite online.

Articolo precedenteLivelli speciali per il Move su LBP 2
Prossimo articoloOnline il sito di Tony Hawk: Shred
CyberLudus è un'Associazione Culturale che opera nel settore videoludico dal lontano 2007, a stretto contatto con produttori e distributori di tutto il panorama internazionale. La nostra redazione segue con passione ed entusiasmo l'evolversi di questo mondo, organizzando tornei e contest, partecipando a manifestazioni ed eventi e, attraverso il nostro portale, fornendo all'utenza un piano editoriale che prevede recensioni, anteprime, guide strategiche, soluzioni, rubriche ed approfondimenti.