Dopo le più recenti dichiarazioni di Jim Ryan sul futuro della realtà virtuale per Playstation 5, introvabile ammiraglia di casa Sony, dal blog ufficiale Playstation giungono ulteriori informazioni circa il VR di nuova generazione. In particolare, il Senior vicepresidente Hideaki Nishino ha mostrato alla platea il nuovo controller legato al visore. L’obiettivo sarà quello di offrire un’esperienza in linea con le recenti innovazioni in ambito gaming tradizionale con il dualsense. Impugnatura ps5 controller vr

Dal design minimal e sferico, che favorisce un’esperienza parallela a quelle attualmente esistenti, le funzionalità riprenderanno quelle già provate con Playstation 5. L’articolo pubblicato sul blog Playstation, infatti, elenca alcune delle specifiche tecniche del prodotto, che qui di seguito vi riportiamo:

  • Grilletti adattivi, già presente su Dualsense
  • Feedback aptico, attualmente disponibile sul controller di Playstation 5
  • Rilevamento tattile, che stando alle dichiarazioni ufficiali consentirà la realizzazione di movimenti più naturali in gioco
  • Rilevamento immediato del controller, grazie ad un apposito pulsante situato nella sua regione inferiore. Comporterà un’esperienza ludica rapida, evitando che la medesima funzione possa ostacolare il videogiocatore con pressioni involontarie del pulsante.
  • Tasti e levette per controller. Il controller di sinistra sarà dotato dei grilletti e dorsali L1 ed L2, a cui seguiranno i tasti quadrato, triangolo e crea. Quello di destra, invece, presenterà i tasti R1, R2, croce, cerchio ed options.
Articolo precedenteUna nuova mod per Half-Life: Alyx trasforma il gioco Valve in un’avventura VR BioShock.
Prossimo articoloEstrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto di oggi giovedì 18 marzo 2021: i numeri estratti oggi
Nato successivamente all'uscita di Playstation 2 e poco prima dell'approdo di Microsoft nel settore del gaming con la sua primissima Xbox, il suo amore per i videogiochi sboccia con i Pokémon, nella quale vi approda con l'indimenticabile Game Boy Advance SP. Ancora alla ricerca di un genere videoludico ideale, l'interesse per i vecchi classici del cinema gli ha permesso di comprendere l'ineccepibile importanza della narrazione nel videogioco, seppur non gli dispiaccia affatto destreggiarsi con prodotti antitetici dal calibro di Animal Crossing e Monster Hunter, o in alternativa recuperare perle del retrogaming a lui non appartenenti.

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!