Speciale giochi da tavolo – I Ciclopici

 

I giganti dei boardgame

In questo speciale ci occuperemo di fare una lista di giochi complessi e piuttosto lunghi, per la maggior parte prodotti appartenenti alla categoria “piazzamento lavoratori” o, più in genere, a quella dei gestionali. L’autore più prolifico di questo speciale genere di boardgame è sicuramente Uwe Rosemberg, e la definizione di “ciclopici” che abbiamo dato a questi giochi deriva dalla mole dei componenti di cui sono composti, dalla loro complessità e dalla durata che, solitamente, supera abbondantemente le due ore. Questo dato, a mio avviso, non deve spaventare i giocatori meno esperti, poiché stiamo parlando di boardgame incredibilmente appaganti e, alla prova dei fatti, piuttosto semplici da apprendere. Dopo un’attenta lettura dei regolamenti e qualche prova preliminare sarete pronti a sedervi al tavolo con gli amici. Nel caso ci siano regole di difficile comprensione, potrete sempre affidarvi a qualche amico con un po’ di esperienza sulle spalle. Facendo un paragone videoludico, possiamo pensare a questi titoli come a un Civilization trasportato nell’universo dei boardgame. Il risultato finale di questa trasposizione è un titolo come Through The Ages (o Civilization stesso che è stato trasposto in boardgame qualche anno fa), un gioco di civilizzazione molto curato che richiede, se ci pensiamo bene, meno ore per essere completato rispetto alla sua controparte videoludica. Il divertimento, però, in questo caso viene condiviso tra tutti i giocatori al tavolo…

Ogni tanto ci sta una sana serata lontani dallo schermo o dalla tv, no?!


 

giochi da tavolo

Terra Mystica Cranio Creations/ 2-5/ 12+/ 60′-150’/ 59.95€

 

Terra Mystica è un titolo piuttosto complesso che immerge i giocatori all’interno di uno scenario fantastico popolato da quattordici diverse popolazioni: Nomadi, Cultisti, Alchimisti, Sirene, Streghe, Nani, Giganti, Maghi e altri ancora. Ogni popolazione è legata a un particolare tipo di territorio (come pianure, laghi, foreste, deserti, etc.), e per progredire e prosperare ogni popolo deve entrare in competizione con gli altri, cercando di prevalere grazie alle proprie peculiarità, al culto e al progresso. Questo gioco si contraddistingue per il grande spessore strategico, per le regole numerose e per la varietà di scelte e possibilità che offre.


giochi da tavolo

Agricola Uplay.it Edizioni/ 1-4/ 12+/ 120’+/ 54.90€

I prossimi due giochi li presentiamo insieme perché possono essere considerati come padre e figlio: Agricola e Caverna. Entrambi nascono dalla mente di Uwe Rosenberg, ormai un guru nel panorama dei giochi da tavolo teutonici, e universalmente riconosciuto come garanzia di qualità. L’idea di Agricola nasce da un concetto molto semplice, quello di simulare la vita di una famiglia di contadini, che applicato alla frenetica vita moderna risulta talmente interessante da rendere il prodotto in questione uno dei giochi più apprezzati di questo autore. Agricola si contraddistingue per meccanismi di gioco finissimi inseriti in una struttura equilibrata e caratterizzata da un uso delle carte innovativo e interessante. Inoltre la mole di materiali che accomuna tanto Agricola (nella sua nuova edizione a cura di Uplay.it Edizioni) quanto Caverna è davvero impressionante. Lo scopo del gioco è intuitivo, così come alcuni dei suoi meccanismi: bisogna sfruttare il più possibile il lavoro suoi campi in mondo da sostentare la famiglia (forse l’unico elemento frustrante), creare allevamenti di animali e coltivazioni di ortaggi e allo stesso tempo far crescere il numero dei componenti del nucleo e migliorare la fattoria. Vince colui che riesce ad avere al termine di 14 round la fattoria migliore.


giochi da tavolo

Caverna Uplay.it Edizioni/ 1-7/ 12+/ 120’+/ 69.90€

Caverna presenta una rielaborazione di alcuni concetti di Agricola, ma all’interno di una scenario completamente diverso, che catapulta i giocatori in un mondo fantasy in cui devono gestire una famiglia di nani. Come vuole la tradizione letteraria fantasy, i nani scavano le caverne a caccia di minerali e, comprensibilmente, Caverna non si discosta molto da questo “topos”. Uwe Rosenberg è riuscito nel non facile compito di “accordare” le meccaniche di Agricola alla nuova ambientazione speleologica: in Caverna qui ci sono sia prati e pascoli da allestire, che profondità sotterranee da esplorare e arredare, per accogliere nuovi nani, animali e miniere.
Le similitudini tra i due giochi sono evidenti ma solo sulla carta: Caverna è ben più scorrevole del suo predecessore (nonostante le prime partite possano durare il doppio di quanto scritto sulla scatola) ed elimina la necessità – spesso ansiogena – di nutrire, al termine di ogni round, ogni componente della famiglia.

Amiamo i Vegimeeple e gli Animeeple!


giochi da tavolo

Le Havre Uplay.it Edizioni/ 1-5/ 12+/ 120’/ 54.90€

Il prolifico autore tedesco, Uwe Rosenberg, non si è limitato soltanto a mostrarci come gestire una fantastica caverna o una fattoria. Con “Le Havre”, che deve il suo nome all’omonima città francese, i giocatori si troveranno infatti a gestire le necessità quotidiane di complesse strutture portuali. I meccanismi del gioco sono differenti da quanto visto in Agricola, ma ugualmente complessi nella loro applicazione strategica. In questo prodotto i giocatori sono chiamati a gestire un porto dalla banchina delle merci agli edifici amministrativi e produttivi, in una combinazione di azioni che, tra sfruttamento delle risorse e costruzione degli edifici, coinvolge i giocatori fino all’ultimo turno. Gli amanti dei giochi “german” lo ameranno, mentre quelli abituati a ritmi più compassati e ai passaggi semplici dei giochi “american” potrebbero trovarlo tedioso e macchinoso. Se la giuria popolare, però, si potesse esprimere (e in un certo senso lo ha fatto) Le Havre si confermerebbe come un gioco imprescindibile nella collezione di qualsiasi appassionato di boardgames.


giochi da tavolo

Through The Ages Cranio Creations/ 2-5/ 12+/ 60′-150’+/ 59.95€

All’inizio di questo articolo abbiamo parlato della vicinanza tra il gameplay e le idee di alcuni videogame con quelle dei giochi da tavolo. Ebbene, Through The Ages rappresenta l’esempio perfetto di questo “connubio a distanza”. La seconda edizione di Through the Ages di Vlaada Chvátil si è rinnovata sia nella veste grafica che nei componenti, dando anche spazio ad una riorganizzazione delle regole. Le carte civilizzazione sono il vero fulcro del gioco, e stabiliscono ogni aspetto dell’avanzamento da un’era all’altra. I giocatori hanno il compito di scegliere i propri leader, un governo che guidi la popolazione e gli edifici da costruire per mantenere il morale alto e l’economia efficiente. Lo scopo del gioco è quello di portare una civiltà sino all’ultima era, con un livello culturale superiore agli avversari. Da non tralasciare l’aspetto relativo agli elementi militari con cui si può muovere guerra agli avversari, colonizzare nuovi mondi e coalizzarsi con altre civiltà. Trough The Ages, insomma, incarna il desiderio di ogni giocatore di porsi alla guida di una civiltà per renderla la migliore delle realtà possibili.

Complesso, ostico ma favoloso!


 

Puerto Rico Giochi Uniti/ 2-5/ 12+/ 90’/ 44,90€

 

Puerto Rico si inserisce nella categoria dei giochi da tavolo gestionali e strategici. In questo prodotto, caratterizzato da un’ambientazione esotica che ricorda il videogioco Tropico, i giocatori ricoprono il ruolo di governatori coloniali dell’isola di Puerto Rico durante il periodo della conquista dei Caraibi. Lo scopo è quello di guadagnare il maggior numero di punti vittoria dallo sfruttamento delle materie prime, per poi commerciarlo con le navi dirette al vecchio mondo, oppure ampliando le strutture dell’isola. Ogni giocatore dispone di una plancia raffigurante una piccola isola con spazi per ospitare gli edifici, le piantagioni e le merci prodotte. Le materie prime (mais, indaco, zucchero, tabacco e caffè) sono disposte su una plancia centrale condivisa da tutti i giocatori. Il raggiungimento della vittoria, e quindi del monopolio commerciale, passa attraverso una costante interazione con gli altri giocatori e un’abile strategia di gestione delle risorse.

Articolo precedenteHorizon: Zero Dawn si mostra in un nuovo trailer dal TGS 2016
Prossimo articoloOverwatch: disponibile una nuova patch per PC e console, ecco tutti i dettagli

E tu che ne pensi? Facci conoscere la tua opinione!